Cronaca

Elisoccorso sanitario, Bagnasco: “Assoluta chiusura da parte della Giunta”

Genova. Discussa l’interrogazione del Consigliere regionale del Pdl Roberto Bagnasco sull’affidamento del servizio di elisoccorso e sull’utilizzo dell’elicottero Augusta 109. “Una problematica – spiega l’esponente del Pdl – che va avanti da anni e che purtroppo incontra l’atteggiamento di assoluta chiusura della Giunta regionale della Liguria che a differenza di tutte le altre regioni italiane non ha voluto e non vuole fare una gara di evidenza pubblica per l’affidamento del servizio di elisoccorso sanitario”.

L’esponente del Pdl continua: “La risposta dell’Assessore Montaldo conferma l’indirizzo della Regione di questi ultimi anni nonostante la sentenza del Consiglio di Stato del 13 Giugno 2010 alla quale la Giunta contrappone una circolare del Ministero che oltre ad avere un valore sicuramente diverso sotto il profilo di legge non risponde alle esigenze del servizio”.

“Di fatto rimane l’utilizzo poco più che formale dell’elicottero Augusta 109 Grand che è molto lontano dalle 100 giornate/anno di utilizzo per i quali la Regione paga la cifra di Euro 550.000. Oltre il danno la beffa. Quindi anche per questo motivo la Liguria continua a servirsi dell’elisoccorso della Regione Piemonte con costi molto più alti rispetto ad un servizio fornito attraverso una gara di appalto. Si parla tanto di risparmio e riduzione degli sprechi, in questo caso mi preme ricordare che l’elicottero Augusta donato dalla Fondazione Carige è costato 6 milioni e mezzo di euro” conclude Roberto Bagnasco.

Più informazioni