Politica

Elezioni Genova, il movimento 5 stelle e’ il secondo partito: Bernini il più’ votato

Genova. Il partito democratico si conferma la prima forza in comune a Genova. Il PD guidato dal segretario straordinario Giovanni Lunardon raggiunge quota 24% valore che era indicato come il risultato minimo per non parlare di debacle visto che nel 2007 l’Ulivo prese più del 34%.

Ma e’ alle spalle del partito di Bersani che tutto cambia e che vedrà completamente stravolta la “geografia” del parlamentino cittadino nei prossimi 5 anni.

La seconda forza, o meglio la principale forza di opposizione sara’ rappresentata da Paolo Putti e dal movimento 5stelle. Significativo il fatto che tutti assieme i componenti della lista del partito di Beppe Grillo abbiano raccolto poco piu’ di 400 preferenze mentre il campione di voti personali Stefano Bernini, PD, di preferenze ne ha raccolte oltre 600.

Al terzo posto la Lista Enrico Musso che racchiude al suo interno il terzo polo. Ottimo risultato per la Lista Marco Doria, il dato finale avrebbe potuto essere ben maggiore se non ci fosse stata l’enorme quantità di schede annullate per voto irregolare. Infatti, secondo le ultime stime, sarebbero diverse migliaia le schede considerate nulle perché siglate sia sul simbolo PD sia su quello della Lista Doria.

Debacle del PDL che porta a casa poco meno del 10% mentre nel 2007 Forza Italia era al 22%, Alleanza Nazionale al 6,2% e la Lista Biasotti al 7,3%. Deludente, almeno secondo le aspettative della vigilia, anche i risultati de Italia dei Valori che aumenta i consensi, ma molto meno del previsto, passando dal 3,5% al 5,9 e Sinistra ecologia e libertà 5%.

Lo scandalo Belsito non ha influito sullo zoccolo duro della Lega Nord genovese confermando il dato delle scorso amministrative al 3,9%.