Cronaca

Elezioni Genova, il candidato Rixi (Lega) insultato e spintonato nel centro storico

Genova. Serata dai tuoni infuocati ieri a Genova. Il candidato della Lega Nord, Edoardo Rixi, ha dichiarato di essere stato spintonato per strada, precisando di riservarsi di denunciare gli aggressori, un gruppo di giovani a suo dire aderenti ai centri sociali. L’episodio è stato confermato dalla Digos, che è intervenuta e ha identificato i giovani che hanno circondato, insultato e spintonato il candidato leghista.

“E’ vergognoso che uno non si possa prendere una birra in santa pace nel centro storico di Genova senza correre il rischio di scontrarsi con gente di questo tipo – ha commentato Rixi, che si è riservato di sporgere querela -. Mi dispiace soprattutto che si siano spaventate le persone che erano in mia compagnia”.

Secondo quanto riferito dal candidato leghista, il gruppo di giovani, una decina, nella centrale piazza delle Erbe ha circondato il gruppetto di Rixi, e ha cominciato a insultarlo, a spintonarlo e a sputargli addosso. Tutto si è calmato quando, dopo pochi secondi, è intervenuto personale della Digos. Alcuni dei giovani aggressori sono fuggiti, altri sono stati identificati. Lo stesso Rixi ha minimizzato l’episodio.