Calcio, inizia con un pareggio l'avventura dell'Entella ai playoff Berretti - Genova 24
Sport

Calcio, inizia con un pareggio l’avventura dell’Entella ai playoff Berretti

Legapro - Savona Vs Entella

Chiavari. Una buona partita, una delle migliori disputate quest’anno dalla Berretti della Virtus Entella, anche in considerazione del valore dell’avversario, quel Bassano che aveva dominato il girone B lasciando dietro 9 punti la seconda in classifica.

E la squadra veneta, prima avversaria dei chiavaresi di Andrea Scotto nella fase playoff del campionato nazionale Berretti, in effetti si è dimostrata forte fisicamente e ben messa in campo e soprattutto ha messo in luce le doti del portiere Oddo decisivo in più di unaa occasione. La partita inziava blanda con un inevitabile fase di studio. A spaccarla ci pensava l’Entella al 6 minuto quando Fantoni da 40 metri calciava un siluro verso Oddo che non tratteneva e sulla ribattuta Rubino era il più lesto di tutti a metterla dentro. Il Bassano reagiva subito senza tuttavia chiamare in causa più di tanto Bertulessi. Il pareggio dei veneti nasceva da una distrazione difensiva. In seguito a rimessa laterale, Fracaro entrava in area da sinistra ma veniva steso da Carozzino l’arbitro assegnava il rigore mentre Maistrello metteva in rete ugualmente. Dal dischetto Mattioli calciava forte e angolato e Bertulessi, pur intuendo la direzione, non ci arrivava.

L’Entella ricominciava il suo gioco e da un calcio d’angolo battuto da Fantoni è incredibile l’occasione avuta da Carozzino che si trova la palla addosso a un metro dalla porta ma non riesce a coordinarsi per la deviazione. Pochi minuti dopo, è Rubino a sciupare una ghiotta occasione nel cuore dell’area ospite. Le più grosse occasioni tuttavia arrivavao nella ripresa quando ancora Rubino e Musico per tre volte hanno l’occasione di battere Oddo che da par suo riesce a tenere imbattuta la sua porta anche quando Fantoni su punizione lo chiama ad un altro intervento decisivo. L’ultimo miracolo Oddo lo compie sugli sviluppi di una punizione laterale battuta ancora da Fantoni e girata da un paio di metri da Rolandelli di testa. Il portiere ospite si ritrova la palla tra le mani.

Il Bassano nel frattempo non sta a guardare e prima che la stanchezza colpisse soprattutto le gambe dei giallorossi, aveva una ghiotta occasione con tiro di Fracaro che colpiva il palo e la successiva mischia terminata con tiro a lato. Era l’unico pericolo importante subito dall’Entella che nel finale provava ancora a rendersi pericolosa ma sempre attenta a non sbilanciarsi troppo per non rischiare di compromettere la qualificazione nella prima gara.

Qualificazione che ora passerà attraverso la trasferta di Como proprio come lo scorso anno quando i biancocelesti si imposero 3-0 sul campo dei lariani. L’appuntamento è per sabato pomeriggio alle 15, a Cesate, dopo di che si attenderà l’esito del terzo ed ultimo match con il Como impegnato a Bassano il sabato successivo.