Ballottaggio Genova, scheda elettorale: Doria estratto per primo, vietato il voto disgiunto - Genova 24
Cronaca

Ballottaggio Genova, scheda elettorale: Doria estratto per primo, vietato il voto disgiunto

Elezioni amministrative 2012

Genova. A una settimana dal ballottaggio di Genova, la nuova scheda elettorale in mano a chi domenica 20 maggio e lunedì maggio andrà a votare, è stata definita oggi con il sorteggio dell’Ufficio elettorale del Comune di Genova.

Marco Doria, candidato sindaco del centrosinistra è stato sorteggiato per primo. Enrico Musso, candidato del Terzo Polo, sarà quindi necessariamente in seconda posizione. Sotto il nome di entrambi campeggeranno i simboli delle liste a loro correlati, otto per Doria (Pd, Idv, Liguria Viva, Lista Marco Doria, Sel, Fds, Psi, Consumatori e pensionati) e una per Musso (Lista Enrico Musso). La modalità di voto prevista per il ballottaggio non permette il voto disgiunto: si può barrare la casella del candidato sindaco e, facoltativamente, la lista o il partito a lui legato, o in alternativa votare solo la lista/partito (il voto andrà in automatico al candidato sindaco corrispondente). Non si potrà, invece, votare un candidato sindaco e un partito dell’altro candidato, pena l’annullamento della scheda.

“Danneggia chiaramente il nostro candidato che al primo turno è stato oggetto di scelta di voto disgiunto – scrive l’entourage di Musso – lederebbe a nostro avviso il principio che, comunque, chi indica il nome del sindaco esprime una chiara intenzione di voto. Riservandoci ogni iniziativa a tutela del nostro candidato – conclude la nota – richiamiamo l’attenzione dei cittadini sul fatto che sia comunque preferibile esprimere una scelta univoca sul solo nome del candidato che si desidera votare”.