Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

San Fruttuoso di Camogli, lavori verso la fine, Burlando: “Il borgo rivive con i nuovi insediamenti” foto

Più informazioni su

San Fruttuoso di Camogli. Il suggestivo borgo di San Fruttuoso di Camogli deve “rimanere vivo”: i lavori su case e ristoranti saranno ultimati “in estate, massimo autunno”. Lo ha detto oggi il presidente della Regione, Claudio Burlando, in visita al caratteristico paesino incastonato nella costa tra Portofino e Camogli, dopo che dieci giorni fa aveva definito “inaccettabili i ritardi per il recupero del borgo”.

All’accordo di programma, stipulato nel 1996, nel 2008 era infatti seguita la pre-intesa sottoscritta da Comune di Camogli, Regione, Provincia, Ente Parco, Arte e Fai per dare il via alla variante del piano di rilancio del borgo, poi approvata. Un’operazione da circa 5 milioni di euro, in gran parte erogati dalla Regione.

“Con oggi la tempistica della conclusione dei lavori è stata definita – ha spiegato Burlando – Nel frattempo parte anche il bando dal Comune di Camogli per assegnare alloggi e spazi per i ristoranti, vogliamo privilegiare chi storicamente ha abitato e lavorato qui, perchè il borgo rimanga vivo”. Stop quindi alle seconde case e via ad alloggi “per chi vuole abitare o quantomeno lavorare qui”. In primavera tutto il cantiere sarà concluso, ha assicurato il Governatore.

Oltre ad appartamenti e ristoranti, ci sarà una nuova funzione alloggiativa, a parte le camere e il rifugio sul monte. “Il Parco gestirà una piccola foresteria, una piccola locanda che potrà dare ricettività e accoglienza a circa 15 persone”. San Fruttuoso, località unica al mondo e meta di turismo internazionale, diventerà meta “non solo per le escursioni in giornata ma, grazie al parco, anche punto di riferimento per chi vuole fermarsi un fine settimana o più giorni”.