Altre news

Primo Maggio, Festa del Lavoro: gli appuntamenti a Genova e provincia

Genova. Non sarà un primo maggio all’insegna delle gite all’aperto sui prati, ma le occasioni per onorare la festa dei lavoratori a Genova e provincia non mancheranno di certo.

Innanzitutto, con un appuntamento fisso ormai da quattro anni, la Camera del Lavoro di Genova ha preparato una grande Festa in Villa Serra a Comago nel Comune di Sant’Olcese. L’evento, organizzato grazie alla collaborazione del Consorzio Villa Serra e dell’Associazione Amici Villa Serra, si svolgerà presso il grande Parco della Villa nel Comune di Sant’Olcese che per l’occasione sarà ad ingresso libero.

Il programma della giornata prevede giochi per bambini, musica e proiezione di filmati. L’appuntamento è alle 12 all’apertura del punto ristoro dove si potrà trovare fave salame formaggio e grigliate. Per i bambini dalle ore 15.30 è prevista l’animazione insieme al gruppo “A piedi nudi nel parco”. Dalle ore 15 alle 19.00 l’intrattenimento musicale sarà garantito dai gruppi: Nome, La Malacrianza, Zero Plastica e Arancia Balcanika.

L’appuntamento di quest’anno riserva una novità con la proiezione del documentario “uno virgola due” di Silvia Ferreri dove si racconta perché in Italia non si nasce. L’iniziativa sarà realizzata in collaborazione del comitato genovese SeNonOraQuando. L’Italia da anni è il paese con la più bassa natalità al mondo, un paese in via d’estinzione. Le donne italiane hanno di media poco più di un figlio a testa, per la precisione uno virgola due. Quali sono le ragioni? Parlando con le donne, l’autrice ne scopre molte, ma la ragione principale è che l’Italia non è un paese pronto a sostituire la figura della madre con quella della madre lavoratrice. Il film sarà proiettato all’Auditorium di Villa Serra alle ore 15,30. A seguire un breve dibattito.

Per gli amanti degli animali, confidando in un cielo nuvoloso ma senza pioggia, domani sarà una giornata speciale: l’appuntamento è a Genova in Via Fossato Cicala, per “Un Giorno a 4 zampe”, sfilata amatoriale aperta a tutti i cani di razza e non” organizzata dall’associazione Argo con il patrocinio dell’Assessorato al Benessere animale del Comune di Genova. La sfilata, aperta a tutti i cani e non solo a quelli di razza, è una “gara” dove pedigree, eleganza e acconciature non contano: conta solo la simpatia. Ci sarà posto per tutte le taglie. Saranno premiate le seguenti “categorie”: bon ton (il più raffinato e ben educato), tali e quali (premio della coppia umano- cane più somigliante), panzerotto (il più ciccione), sottiletta (il più magrolino), piccinin (il piu piccolo di età), magrolin (il più piccolo di stazza), nonno sprint (il più grande di età), grand e gross (il più grande di stazza), dumbo (orecchie più lunghe), skizzo (che sfila più velocemente), pisolo (che sfila con calma, che se la prende comoda), fedeltà (per il quattro zampe da più anni con il suo padrone), my name (per il nome più buffo), ex galeotto(più simpatico adottato dal canile), trovatello (più simpatico trovato per strada), junior (al più giovane partecipante che porta il cane), miss Belen (la più bella delle femmine), il più fico dei fichissimi (il più bello dei maschi), non mi arrendo (cane con handicap). La sfilata semiseria inizia alle 15.00 (iscrizioni dalle ore 13.00), mentre le premiazioni sono previste per le 18.00. “In questa kermesse, per una volta, anche meticci, bastardini e trovatelli possono aspirare alla coccarda dei vincitori, sfilando accanto ai loro padroni con la stessa gioia e voglia di partecipare dei loro più quotati fratelli di razza”, conclude l’assessora ai Parchi e al Benessere animale del Comune, Pinuccia Montanari. In caso di pioggia l’iniziativa sarà rinviata al 20 maggio.

Come ogni anno, anche la Comunità San Benedetto al Porto festeggia il Primo maggio a Frascaro (Al) presso la Cascina Rangone. Si comincia la mattina dalle 11.00 con la partita di pallone, il pranzo, la merenda contadina, giochi e canzoni. Alle 16.00 è previsto l’intervento di don Andrea Gallo.

Domani il Comitato per Marco Doria ha organizzato una giornata a passeggio sull´Acquedotto storico in compagnia del candidato sindaco che interverrà alle ore 16,00 quando incontrerà i residenti e le associazioni del quartiere e alle ore 18,15 quando farà un breve intervento “sull´acqua come bene comune”. Partenza ore 10 e conclusione della giornata alle 19 presso la G.A.U. in piazza Suppini.
Come da tradizione, non mancheranno fave e salame. In caso di pioggia alle ore 13,00 ci sarà il pranzo al Circolo Sertoli in via Sertoli 11b, restano confermate le visite guidate (ore 15,00-17,00) all´Abbazzia di San Siro e alla Casetta dei Filtri. Lo spettacolo si terrà, invece che nella Galleria Gambonia, nei pressi della Chiesa di San Siro. L´evento è organizzato dal Comitato Doria Valbisagno.

Spostandosi da Genova, e tempo permettendo, sono numerosi gli appuntamenti per gli amanti della gita fuori porta: a Sant’Olcese, in località Ciaè c’è la Festa Ruspante Sostenibile, in caso di maltempo rimandata al 6 maggio. Per arrivare: treno Genova-Casella, fermata alla stazione di Tullo. A Mignanego, nel campo sportivo di Paveto; Basanata, stand e degustazioni. A Campo Ligure: mercatino alimentare e artigianale Banchettando in Campo. Oltre a mangiare fave, salame e cuculli, per i bambini è possibile fare un giro sull’asinello o sul carro trainato dai buoi.

Il primo maggio di Uscio è a Calcinara dove si svolge la “Festa campestre” nel bosco di “Cian Croso”; ad organizzarla, come ogni anno, è l’Arci. Alle 12.00 apertura degli stand gastronomici con fave, salame, formaggio, specialità rustiche e asado, pollo alla piastra e salsicce. Dalle 15.00 ballo nel bosco con l’orchestra “Papillons”.

A Capreno di Sori è invece in programma la rinomata “Sagra dei ravioli e delle focaccette”. Stand gastronomico con apertura dalle 12.00 fino a sera. Pomeriggio e serata di musica con l’orchestra “Serena Group”.

A Rapallo: L’Associazione Alf for Children (Associazione Luca Ferrari. Volontari e progetti umanitari a favore dell’infanzia) ha organizzato a Rapallo la terza edizione di In Vino Caritas©”, un modo originale ed alternativo di aiutare chi non ha. L’evento, che ha finalità benefico-umanitarie, è stato creato da Alf for Children, l’associazione umanitaria no-profit fondata nel 1987 che da 25 anni si prende cura di tanti bambini in difficoltà in aree particolarmente problematiche del pianeta. Il via all’evento cittadino verrà “stappato” alle 10.30 di domani nel giardino pensile dell’Oratorio dei Neri in via Magenta 11 sotto la Torre Civica, per proseguire fino all’ora di pranzo. Si continuerà poi nel pomeriggio per l’ora dell’aperitivo: dalle ore 17.30 infatti (così come già nella tarda mattinata) saranno proposti al pubblico assaggi di Vini Doc del territorio Piacentino grazie al sostegno di importanti e “titolati” produttori di Vini Doc di alta qualità accompagnati da prodotti gastronomici Dop della Provincia di Piacenza fra cui salumi e formaggi grana d’eccellenza.
A Santa Margherita Ligure, visita guidata di Villa Durazzo (Per info e prenotazioni: 0185293135).

Da non dimenticare poi l’appuntamento per il 1° Maggio, a San Cipriano: dalle 10 del mattino al tramonto, lungo la mulattiera che da Pontedecimo porta alla Chiesa, un gruppo di writer avrà a disposizione 100 mq di muro in cemento armato da trasformare in opera d’arte, attraverso la quale poter descrivere tutte le problematiche legate al Lavoro: dalla Dignità alla Salute.

Se invece la pioggia dovesse avere la meglio non c’è di che preoccuparsi: Genova osserva l’apertura straordinaria dei musei cittadini. Da ricordare l’ultimo giorno di apertura della mostra Van Gogh e il viaggio di Gauguin, ma anche l’apertura straordinaria della Galleria di Palazzo Spinola e del Museo di Palazzo Reale che aderisce all’iniziativa promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali con l’ingresso a 1 Eu. Anche a Pegli: apertura straordinaria di villa Pallavicini con visite guidate gratuite (prenotare allo 010 4086473).

In piazza Caricamento, dalle 18.00 alle 23.00, ci saranno le iniziative di Solidarietà contro la crisi, con microfono aperto, banchetti di associazioni e musica dal vivo. Per l’occasione, l’associazione 3 febbraio lancia una campagna per una sanatoria sull’immigrazione: sono molti i lavoratori stranieri senza permesso di soggiorno costretti a lavorare in nero o sottoposti ad abusi e ricatti. Redattrice della bozza è l’avvocata genovese Alessandra Ballerini. Sempre a Caricamento: Dialogo nel buio, mostra-percorso sensoriale che si svolge in assenza di luce e per l’ultimo giorno, Cibio, la fiera dei prodotti biologici con degustazioni al Porto Antico, ai magazzini del Cotone.