Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Primo maggio, a Serra Riccò 100 metri quadri di murales dedicati al lavoro: giovani writers all’opera foto

Serrà Riccò. “A Serra Riccò si colora il Lavoro ed il Non Lavoro”. E’ la tematica della 1° Giornata Antonio Ientile, operaio “giovane dentro”, per giovani artisti, evento “Le Mani d’Oro”.

Il 1° Maggio, dalle 10 del mattino al tramonto, a San Cipriano, lungo la mulattiera che da Pontedecimo porta alla Chiesa, un gruppo di writer avrà a disposizione 100 mq di muro in cemento armato da trasformare in opera d’arte, attraverso la quale poter descrivere tutte le problematiche legate al Lavoro: dalla Dignità alla Salute.

Antonio Ientile, operaio che per il lavoro ha dedicato la sua vita, viene ricordato dalla famiglia in modo inconsueto, dando spazio alla categoria che ha più problematiche proprio con il futuro, i giovani, creando un evento che possa diventare un appuntamento annuale per questa forma d’Arte che sta prendendo campo e legittimazione anche in Italia.

Sabato 21 Aprile una decina di ragazzi del posto si sono radunati per il primo corso ufficiale di Writer, durante il quale hanno dialogato e disegnato con un noto Writer della zona. A breve ne vedremo i frutti, che compariranno su una struttura pubblica, offerta come tavolozza dal Comune di Serra Riccò, nell’intento di offrir loro una sorta di “luogo battesimo” nel quale capire dove sta l’Arte, dove sta il vandalismo, acquisendo una coscienza civica per “difendere” ciò che hanno a disposizione.

A guidare il corso e il “contest” del 1° maggio la BDS Crew, gruppo di writers genovesi che ha già coordinato diversi eventi tra i quali, in collaborazione con un progetto regionale, il grande murales alle Lavatrici di Genova e le performances alla fiera del fumetto SMACK!.