Ponte del primo maggio, tanti scelgono l’agriturismo: gli albergatori del Tigullio sperano nel pienone

Tigullio. Alla vigilia del ponte primaverile del primo maggio, torna a crescere la domanda di vacanze in agriturismo sul web tornando agli stessi livelli dello scorso anno. In particolare il 15% di chi partirà in vista dei ponti soggiornerà in un agriturismo; con una preferenza per il 1 maggio e il 2 giugno, a discapito dell’appena trascorso 25 aprile.

Una tendenza che si conferma anche per quanto riguarda gli alberghi. Se il ponte del 25 aprile non ha riscosso successo, le cose vanno ben diversamente per quello del primo maggio. “Stiamo avendo una buona richiesta – dichiara Stefano Zerbi, presidente Federalberghi Levante – Speriamo quindi nel tutto esaurito, tempo permettendo”.

L’ultimo week-end del mese di aprile, secondo quanto previsto dalla Limet, vedrà le sue giornate migliori oggi e domani con cieli sereni o al massimo solcati da sottili velature, mentre le temperature risulteranno in aumento con valori lungo le Riviere compresi tra 20 e 22 gradi, calmierati da un mare ancora fresco per la stagione, qualcuno in più nei fondovalle dell’interno fino a raggiungere i 25 gradi.

Nella notte tra sabato e domenica i cieli cominceranno a sporcarsi a partire da ovest a causa dell’influenza di una perturbazione atlantica in transito al di là delle Alpi. Sul levante, però, le condizioni dovrebbero rimanere piuttosto stabili.
Nel Tigullio, inoltre, è prevista una buona affluenza anche perché in concomitanza del ponte si svolgeranno anche le famose regate Pirelli, che prenderanno il via proprio domani a Santa Margherita.