Pegli, a quattro anni dalla mareggiata i volontari recuperano la spiaggia del Risveglio - Genova 24
Cronaca

Pegli, a quattro anni dalla mareggiata i volontari recuperano la spiaggia del Risveglio

Pegli. Quattro anni di lavoro e tanti sacrifici, così 42 volontari della società di pesca sportiva Pavian hanno recuperato la spiaggia del Risveglio, nel quartiere genovese di Pegli.

Dopo la mareggiata del 30 ottobre 2008, l’intera area, di proprietà del demanio, si presentava come un cimitero di relitti affondati o schiantati sull’arenile, detriti e pontili divelti. Nessun sostegno economico o materiale dagli enti locali.

L’arenile è stato strappato al degrado solo grazie all’impegno e la manodopera dei volontari, che oggi restituiscono alla delegazione il tratto di costa.

“Anche se la spiaggia – spiega Carmelo Usai, presidente della società Pavian – non ha più la bellezza che aveva prima della costruzione del canale, il Risveglio resta una delle località di mare più caratteristiche del Ponente. L’associazione è nata qui, non potevamo lasciare che la mareggiata cancellasse tutto. Con tanta fatica siamo riusciti a ottenere un grande risultato, anche viste e considerate le scarse risorse su cui abbiamo potuto contare”.

La Pavian, che ha la concessione dell’area per gli ormeggi e le strutture per la pesca sportiva, punta a rendere la spiaggia uno spazio accessibile a tutti.

Oggi la società ha ospitato 25 anziani della comunità pegliese di Sant’Antonio Abate, per una merenda offerta da Drago forneria genovese. “Nelle delegazioni di Pra’ e Pegli – dice Usai – sono tante le persone anziane e poche le aree ricreative. Non parliamo poi delle spiagge libere. Abbiamo pensato che questa fosse una buona occasione per un gesto di solidarietà verso i nostri anziani”.

Più informazioni