Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo, serie A2: una Carige Genova stellare schianta Molfetta e pareggia la serie

Genova. Una Carige Genova stellare. La squadra allenata da Franco Bertoli e Claudio Agosto sfodera una prestazione maiuscola, surclassa in 3 set la Pallavolo Molfetta e porta la serie playoff dei quarti di finale sull’1 – 1. Mercoledì a Molfetta si giocherà la gara 3. Comunque vada, è assicurata la gara 4 domenica 29 aprile alle ore 18 al PalaFigoi.

Bertoli deve rinunciare al centrale Ainsworth che ha un problema al polso e al suo posto, al fianco di Pecorari, schiera Polidori. Per il resto sestetto base confermato con Nuti in regia, Yordanov opposto, Benito Ruiz e Meszaros schiacciatori, Rizzo libero. Molfetta risponde con il sestetto più usuale.

L’avvio di partita è molto equilibrato. Yordanov risponde con bravura ai colpi di Uchikov, il gioco al centro di Molfetta funziona bene con Botti e Giglioli molto efficaci, la Carige risponde con Meszaros e Benito Ruiz. La battuta di Genova nella fase centrale del set fa la differenza. Tre servizi vincenti di Meszaros portano i biancoblu sul 16 – 11. Molfetta soffre in ricezione e la squadra di casa ne approfitta con Pecorari che va a segno di seconda intenzione poi mura Uchikov (20 – 12). Botti riavvicina Molfetta sul – 5, ma la Carige prosegue con grande determinazione e va a prendersi il 25 – 18 finale.

Molfetta prova a reagire all’inizio del secondo parziale, ma Genova prosegue a giocare molto bene con attenzione in difesa e a muro, e una battuta sempre molto pungente. Si lotta punto a punto, i genovesi mantengono alto il livello del servizio, mentre i pugliesi sbagliano molto e si innervosiscono (giallo al fisioterapista Pisani). Yordanov infila un gran diagonale per il 18 – 15, poi il team pugliese rientra grazie alle battute di Al Nabhan (18 – 18). Ancora l’opposto bulgaro trascina la Carige sul 21 – 19, ma c’è ancora un guizzo di Molfetta per il 23 pari. L’errore al servizio di Mattioli e il successivo servizio vincente di Nuti portano i genovesi sul 2 a 0.

La Carige continua con grande decisione all’inizio del terzo set. Nuti gestisce il gioco con intelligenza e Molfetta a muro fa molta fatica. Si va al time-out tecnico sul 16 – 13. Lorizio toglie Al Nabhan inserendo Del Vecchio, ma per i pugliesi è notte fonda. Il gioco di Genova è sempre più spumeggiante. Meszaros, Yordanov e Pecorari picchiano davvero forte e Benito Ruiz fa lo stesso dalla seconda linea. Si va sul 21 – 17. Uchikov è l’ultimo ad arrendersi e riporta i suoi sul – 3, poi la Carige completa la sua serata di grazia con un mani out di Benito Ruiz per il 25 – 21 che fa esplodere di gioia il PalaFigoi. Mercoledì la prova del nove al PalaPoli, ma Carige Genova ora fa sul serio.

Il tabellino:
Carige Genova, pallavolo, serie A2, playoff, Pallavolo Molfetta 3 – 0
(Parziali: 25/18 25/23 25/21)
Carige Genova: Nuti 1, Yordanov 13, Meszaros 12, Benito Ruiz 10, Pecorari 10, Polidori 2, Rizzo, Donati, Manassero, Nonne ne, Tibaldo ne. All. Bertoli – Agosto.
Pallavolo Molfetta: Bacci 1, Uchikov 19, Al Nabhan 5, Mattioli 5, Botti 7, Giglioli 6, Cortina, Illuzzi, Del Vecchio, Caputo ne, La Forgia ne, Bisci ne. All. Lorizio.
Arbitri: Patrizia Pignataro e Marco Zavater. Delegato Fipav: Giuseppe Squazzini.

Nella foto (pallavologenova.it): capitan Massimo Pecorari, autore di un grande prova contro Molfetta.