Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo, serie A2: la Carige Genova saluta Horacio Del Federico e espugna Segrate

Più informazioni su

Genova. Gran bella prova di squadra della Carige Genova che sbanca Segrate al quinto set rimontando un pesante svantaggio nel tie-break con il genovese Federico Donati protagonista, decisivo al servizio, e sale all’ottavo posto del campionato. Poche ore prima del match la società genovese accetta le dimissioni presentate dal primo allenatore Horacio Del Federico. La squadra viene così seguita in panchina dal suo vice Claudio Agosto.

I genovesi scendono in campo con Nuti in regia, Yordanov opposto, Pecorari ed Ainsworth centrali, Manassero e Benito Ruiz schiacciatori, Rizzo libero. Segrate conferma il sestetto base con la novità Pinelli palleggiatore al posto di Fabroni.

La Carige parte bene (6 – 8, 7 – 10) con Nuti e Manassero efficaci a muro. Segrate si appoggia a Van Den Dries e ricuce subito (10 – 10). Si procede a strappi: nuovo allungo genovese sul 10 -13, poi pareggio milanese (13 – 13). Il gioco al centro dei biancoblu funziona a meraviglia e Segrate fatica a contenere. Si va sul 17 – 20 per la Carige. Nel finale Genova conquista tre palle set, la squadra di casa ne annulla solo una e il set va agli ospiti in 27′

Nel secondo parziale la Carige riparte con regolarità e dinamismo, mentre Segrate continua a commettere molti errori. I biancoblu allungano sull’8 – 13 con Yordanov e Benito Ruiz in grande spolvero. Eccheli si decide a buttare nella mischia Fabroni, ma la Carige conduce 11 – 16 e pare in controllo della gara. Nuti continua a distribuire con grande intelligenza, Manassero è molto presente, così come Pecorari ed Ainsworth. Segrate sbatte ancora sul muro della Carige. Si va sul 12 – 20. Il finale è tutto di marca biancoblu con Rizzo super, Manassero e Benito Ruiz bravi a colpire in attacco per il 17 – 25 in 23′

Il terzo parziale si apre con la Crazy Diamond più in palla. Genova gioca bene, ma Segrate inizia a carburare e con Van Den Dries in battuta allunga fino al 16 – 12. La squadra di casa gestisce bene il gioco con Fabroni sino alle battute finali pur faticando in posto quattro. Segrate conserva il vantaggio arrivando al 24 – 20, poi Donati in battuta fa tremare i milanesi che chiudono solo all’ultima occasione buona, in 29′ di gioco.

L’inerzia all’inizio del quarto passa dalla parte di Segrate: 5 – 2. Agosto inserisce Meszaros per Manassero, ma i milanesi mantengono un buon vantaggio. Baranek sale in cattedra e Segrate vola (12 – 5, 16 – 9). Agosto inserisce anche Nonne per Nuti, ma i genovesi calano vistosamente e la formazione lombarda guadagna velocemente il tie-break in 24′ di gioco.

Agosto conferma Meszaros, la Carige cerca di reagire, ma subisce la grinta di Segrate che ora, oltre a Van Den Dries, ha sia Canzanella che Baranek con la mano calda (5 – 2, 8 – 6). La squadra di casa vola sull’11 – 7, ma la Carige rientra sul 12 pari ancora con un super Donati in battuta sfruttando gli errori dei gialloblu. I genovesi hanno con Manassero l’opportunità di portarsi sul 13 – 14, ma è Segrate ad arrivare per prima alla palla match. Nel finale la Carige gioca con lucidità, annulla immediatamente e si porta sul 14 – 15. Si lotta sino all’ultimo respiro, poi Benito Ruiz alla quarta occasione chiude il match con il risultato di 17 – 19 in 23 combattutissimi minuti.

Domenica andrà in scena l’ultimo match interno con il Club Italia (ore 18 al PalaFigoi). Si va verso un incrocio playoff con Corigliano. Entro la serata odierna la società ritornerà sulle dimissioni di Horacio Del Federico e comunicherà chi guiderà la squadra in questa ultima parte della stagione.

Il tabellino:
Crazy Diamond Segrate – Carige Genova 2 – 3
(Parziali: 22/25 17/25 25/23 25/16 17/19)
Crazy Diamond Segrate: Pinelli 2, Van Den Dries 24, Alletti 1, Russo 5, Baranek 19, Botto 3, Pesaresi, Fabroni 2, Canzanella 10, Braga 7, Spairani 2, Caprotti, Radunovic ne. All. Eccheli.
Carige Genova: Nuti 3, Yordanov 15, Benito Ruiz 22, Manassero 9, Pecorari 10, Ainsworth 8, Rizzo, Nonne, Tibaldo, Meszaros 3, Donati 2, Polidori ne. All. Agosto.
Arbitri: Rossella Piana e Bruno Frapiccini. Delegato Fipav: Davide Capra.

I risultati della 29° giornata, nella quale ci sono state ben 5 vittorie esterne:
Pallavolo Molfetta – Cassa Rurale Cantù 3 – 0 (25/20 25/18 34/32)
Caffè Aiello Corigliano – Sir Safety Perugia 0 – 3 (18/25 22/25 14/25)
NGM Mobile Santa Croce – CheBanca! Milano 2 – 3 (25/23 21/25 25/19 21/25 11/15)
Sidigas Atripalda – Bcc-Nep Castellana Grotte 0 – 3 (17/25 16/25 18/25)
Crazy Diamond Segrate – Carige Genova 2 – 3 (22/25 17/25 25/23 25/16 17/19)
Edilesse Conad Reggio Emilia – Energy Resources Carilo Loreto 3 – 0 (25/19 25/19 25/18)
Gherardi SVI Città di Castello – Cicchetti Isernia 3 – 1 (20/25 25/14 25/15 25/22)
Club Italia A.M. Roma – Globo Banca Pop. del Frusinate Sora 2 – 3 (13/25 18/25 25/16 25/21 11/15)

La classifica prima del turno conclusivo:
1° Sir Safety Perugia 67
2° Bcc-Nep Castellana Grotte 62
3° Pallavolo Molfetta 61
4° Gherardi SVI Città di Castello 58
5° Crazy Diamond Segrate 54
6° Globo Banca Pop. del Frusinate Sora 52
7° CheBanca! Milano 52
8° Carige Genova 48
9° Energy Resources Carilo Loreto 46
10° NGM Mobile Santa Croce 46
11° Caffè Aiello Corigliano 35
12° Club Italia A.M. Roma 32
13° Cicchetti Isernia 31
14° Edilesse Conad Reggio Emilia 22
15° Sidigas Atripalda 17
16° Cassa Rurale Cantù 13

Gli incontri del 30° turno, in programma domenica 8 aprile alle ore 18,00:
Energy Resources Carilo Loreto – Pallavolo Molfetta
Cassa Rurale Cantù – Caffè Aiello Corigliano
Bcc-Nep Castellana Grotte – NGM Mobile Santa Croce
Sir Safety Perugia – Edilesse Conad Reggio Emilia
Carige Genova – Club Italia A.M. Roma
CheBanca! Milano – Gherardi SVI Città di Castello
Globo Banca Pop. del Frusinate Sora – Sidigas Atripalda
Cicchetti Isernia – Crazy Diamond Segrate