Sport

Pallavolo, serata no per la Carige Genova: Molfetta va sul 2 a 1

Genova. Prestazione incolore dei biancoblu, che hanno sofferto fin dall’inizio il gioco dei pugliesi, trascinati da uno strepitoso Uchikov (28 punti in tre set). Molfetta vince così gara 2 e porta la serie sul 2 a 1 in proprio favore.

Franco Bertoli e Claudio Agosto confermano il sestetto che così bene aveva fatto domenica; neppure Lorizio apporta modifiche. Si gioca nella bolgia del PalaPoli e i locali conducono subito le danze con Uchikov mattatore. Si capisce in fretta che il palleggiatore Bacci imposterà gran parte del suo gioco sull’opposto bulgaro. La Carige prova a spingere con il servizio, ma non riesce ad ottenere gli stessi risultati dell’ultimo match. Le battute finali vedono il team genovese risalire nel punteggio e scavalcare Molfetta sul 21 – 20, con Yordanov e Pecorari a segno. Il finale però è tutto dei padroni di casa che infilano un parziale di 5 a 0 con Botti e Al Nabhan, entrambi in grande spolvero, e chiudono il primo set con un 25 a 21.

La seconda frazione è la più combattuta e il duello è serrato già nei primissimi scambi. La Carige resta agganciata con Yordanov, Meszaros e Benito Ruiz, in questa fase tutti su buoni livelli. Bertoli prova a scuotere i suoi e dà precise indicazioni a Nuti, ma la squadra di casa trova ugualmente il modo di prendere il largo (16 – 12, 21 – 17). Nel gioco di Genova c’è poca continuità e forse un po’ di tensione eccessiva, così anche il secondo parziale finisce nelle mani dei pugliesi.

Nel terzo set Bertoli dà fiducia a Manassero al posto di uno spento Meszaros. La Carige reagisce, ma va subito sotto 8 – 3 con Uchikov ancora letale. Molfetta sfrutta anche l’ottima vena di Al Nabhan e conserva il vantaggio. Polidori e Benito Ruiz tengono viva la Carige, Manassero ha ottime percentuali in attacco, ma il divario resta importante (20 – 15). I genovesi ci provano sino alla fine, ma Molfetta chiude in tre set.

La Carige ora deve riordinare subito le idee e pensare già a gara 4, in programma domenica 29 aprile al PalaFigoi alle ore 18.

Il tecnico Franco Bertoli, a fine gara, sprona subito i suoi ragazzi: “Dobbiamo dimenticare in fretta questa partita. Abbiamo sbagliato l’approccio, mentalmente non c’eravamo. Ora dobbiamo concentrarci sul match interno di domenica. Tutto è ancora possibile. Sono convinto che sapremo reagire e disputare un’altra gara convincente davanti al nostro pubblico”.

Il tabellino:
Pallavolo Molfetta – Carige Genova 3 – 0
(Parziali: 25/21 25/22 25/17)
Pallavolo Molfetta: Bacci, Uchikov 28, Al Nabhan 12, Mattioli 5, Botti 7, Giglioli 9, Cortina, Illuzzi, Del Vecchio, Caputo ne, La Forgia ne, Bisci ne. All. Lorizio.
Carige Genova: Nuti 1, Yordanov 10, Meszaros 2, Benito Ruiz 8, Pecorari 6, Polidori 7, Rizzo, Donati 1, Manassero 6, Nonne, Tibaldo ne, Ainsworth ne. All. Bertoli – Agosto.
Arbitri: Andrea Gentile e Giuseppe Piluso. Delegato Fipav: Domenico Traversa.

Nella foto (pallavologenova.it): Davide Manassero che ha positivamente sostituito Meszaros nel terzo set.