Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo Csi: la “Coppa dell’Appennino” va ancora alla Gelateria Toca No Chiavari foto

Più informazioni su

Chiavari. La quarta edizione della “Coppa dell’Appennino” è andata in archivio dopo avere offerto due giornate di pallavolo intensa e spettacolare giocata all’insegna dell’entusiasmo e della sana competizione.

Il torneo interregionale di pallavolo femminile per squadre Csi ha visto le compagini liguri ancora protagoniste sottorete sui tre campi di gioco dislocati fra Carrù e Mondovì; sono state infatti ben quattro le formazione rivierasche a salire in Piemonte per darsi battaglia sul rettangolo di gioco.

Il clima primaverile del fine settimana ha rispecchiato l’atmosfera generale del torneo in cui compagini veterane ed emergenti hanno giocato senza risparmiare energie in una competizione che ha visto fronteggiarsi giovani atlete sostenute dai loro allenatori e squadre composte da atlete più mature, con esperienza di anni di gioco alle spalle. Cornice di pubblico importante per tutto il week-end con la partecipazione di numerose autorità e dirigenti sportivi locali.

A ragione delle nove squadre iscritte, la società organizzatrice dell’edizione (il Cri Volley Asti in collaborazione con il locale Comitato Csi) ha modificato il format del torneo per dar modo a tutte di giocare il più possibile. I risultati dei tre gironi di qualificazione disputati al sabato hanno diviso le formazioni in un girone playoff composto dalle cinque migliori e in uno di classificazione con le restanti quattro che si sono disputati durante tutta la giornata di domenica in una maratona di oltre 10 ore che ha decretato la classifica finale.

Il grande equilibrio in campo ha fatto sì che diverse partite (basate sull’insolita distanza di 2 set secchi) terminassero in parità, ma la cosa non ha riguardato le ragazze della Gelateria Toca No Chiavari di Cristiano Simonetti che senza perdere neppure un set si sono aggiudicate il titolo per la quarta volta consecutiva. La squadra campione ha potuto contare su un organico composto da Laura Cantoni, Simona Ottonello, Monica Marangoni, Andreina Trotti, Michela Demartini, Marta Sanguineti, Claudia Raso, Federica Massucco, Sara Veronese e dal libero Manuela Provinzano.

Sul podio sono giunte, un po’ a sorpresa, due compagini che nelle scorse edizioni non avevano ottenuto risultati esaltanti: la Pizzeria Zenit Cri Volley Asti, guidatao da Marcello Porro e Max Bardini, e il B.C. Varazze Swindlers che aveva in panchina Giulio Olivieri e Simona Poggi. Risultato rimarchevole quello della squadra varazzina formata da un gruppo di atlete che, nonostante le poche possibilità di allenarsi insieme, ha conquistato il terzo posto con grinta individuale ed un sereno spirito di gruppo. Per gli Swindlers hanno giocato Roberta Ratto, Marina Piombo, Nadia Pontillo, Mila Palanzone, Letizia Saettone, Barbara Pastorino, Roberta Ricci, Claudia Carlini, Elena Ferrando e Raffaella Parodi. Alle loro spalle si sono piazzate, nell’ordine, Volley San Damiano, Ristorante La Nave Rapallo, Centro Storico Alba, Volley Govone, Ottica Bella Cri Volley Asti e Pizzeria Lo Zio Chiavari.

Sono state assegnati anche tre premi speciali attraverso le segnalazioni degli organizzatori e degli arbitri: Sara Veronese della Gelateria Toca No Chiavari si è aggiudicata per la seconda volta consecutiva la coppa di miglior attacco, Erika Porro della Pizzeria Zenit Cri Volley Asti quella per il miglior palleggio, mentre per la miglior difesa è stata premiata Marianna Caruso del Volley San Damiano.

Nel 2013 la “Coppa dell’Appennino” tornerà a svolgersi in Liguria, presumibilmente nel Tigullio, dove si tenne la prima edizione della manifestazione sotto l‘egida del Comitato Csi di Chiavari.