Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo, C femminile: il quartetto di testa non perde colpi, sul fondo per il Vallestura si fa dura

Casarza Ligure. Quarta sconfitta consecutiva per l’Albenga che, nel palasport di Leca, è stata rimontata e battuta dalla Sarzanese. La formazione allenata da Alessandro Gozzi si è portata sul doppio vantaggio e nel terzo set è andata vicina a chiudere la contesa, ma le ospiti, decise ad allontanarsi ulteriormente dalla zona retrocessione, hanno rimontato portando la sfida al tie-break. Così come all’andata, il quinto set si è risolto con il minimo scarto, questa volta, però, in favore della Sarzanese.

Per la squadra del presidente Arnaldo Paccino il punto conquistato è comunque molto utile, perché le permette di lasciare al terzultimo posto solitario il Vallestura, giunto al secondo ko di fila.

Opposte all’Albaro, nonostante l’assenza di Bonelli e il mancato impiego di Eleonora Bassi, le ragazze allenate da Paolo Bassi non hanno demeritato nei primi due set, rendendosi protagoniste di buoni scambi e alcune belle giocate che hanno tenuto aperto il risultato sin quasi alla fine dei due parziali, nonostante il divario enorme di età ed esperienza pagato alle avversarie. Per le albarine è la vittoria numero 13, la settima per 3 a 0. Sarà probabilmente lo scontro diretto in programma sabato 21 aprile a Campo Ligure a stabilire chi tra Vallestura e Albenga seguirà Sanremo e Laigueglia in serie D.

Ancor più appassionante è la lotta per l’unico posto che a fine stagione porterà in serie B2. Sono ancora quattro squadre a contenderselo e nessuna vuole mollare. Nell’ultimo turno, sabato 31 marzo, hanno fatto tutte bottino pieno. Saranno certamente gli scontri diretti a dipanare la matassa: tra cinque giorni è in programma il primo, tra Tigullio Sport Team e Genova Vgp.

Il primato è sempre nelle mani dell’Iglina che, pur avendo vinto una partita in meno rispetto a Genova Vgp e Casarza Ligure, le precede di 2 punti, dato che per ben 15 volte ha fatto sua l’intera posta.

Le gialloblu hanno vinto a Rapallo in 3 set, mostrando la consueta solidità sia sul piano mentale che in quello del gioco. Il Genova Vgp non è stato da meno, schiantando il Ceparana in poco più di un’ora di partita. Attualmente le crociate precedono il Casarza Ligure grazie al miglior quoziente set (2,71 contro 2,28). La Ver-mar ha ceduto un parziale ad un Sanremo che, seppur ancora non condannato dalla matematica, è vicino al ritorno in serie D. Perso il primo set, il Casarza ha rimesso in campo la giusta concentrazione e ha fatto valere il suo tasso tecnico superiore.

La classifica al momento vede il Tigullio al quarto posto, ma il collettivo guidato da Franco Saccomani ha le carte in regola per dire la sua fino alla fine. Lo ha dimostrato violando in 3 set il PalaDiamante. Le sammargheritesi, partite bene (2 – 5) sono state raggiunte sul 7 pari dalla Serteco, per poi allungare fino al 10 – 14. La formazione allenata da Gino Bertolotto ha accorciato fino al 18 – 20, prima di subire il parziale di 5 a 0 che ha chiuso il primo set. Nel secondo parziale le locali hanno ritrovato Varni, al rientro dopo l’infortunio, ma dopo un 5 – 2 iniziale le coccinelle sono state rimontate e lasciate a 11. Nella terza frazione Bertolotto ha ridisegnato la formazione, ma il Tigullio si è confermato superiore.

La Serteco si è consolata vincendo il recupero con il Laigueglia. La formazione condotta da Andrea Brigante, con grande orgoglio, ha cercato la prima vittoria stagionale, andandoci vicina. Il Pirata, grazie ad un doppio 25 – 23, ha spaventato le genovesi. Le locali sono state avanti anche nel terzo set (15 – 14), nel quarto (10 – 5) e nel quinto (3 – 1), ma il successo non è arrivato.

Il Laigueglia era reduce da un’altra buona prova in quel di Carcare, dove aveva strappato un set alla Vitrum & Glass. Le giovani condotte da Francesco Valle, però, hanno espresso ottimi fondamentali in particolare nel primo e nel quarto parziale, aggiudicandosi i 3 punti in palio.

Ecco quanto è accaduto nel 21° turno, giocato sabato 31 marzo:
Mv Bigmat Albenga – Pallavolo Sarzanese 2 – 3 (28/26 25/17 24/26 19/25 14/16)
Pallavolo Vallestura – Pianeta Volley Albaro 0 – 3 (21/25 22/25 15/25)
Latte Tigullio Rapallo – Iglina Ponente 0 – 3 (20/25 22/25 18/25)
Ver-mar Casarza Ligure – Colorificio Carini Sanremo 3 – 1 (26/28 25/18 25/19 25/19)
Vitrum & Glass Carcare – Il Pirata Laigueglia 3 – 1 (25/14 25/22 23/25 25/16)
Volley Genova Vgp – Ceparana Uniproget 3 – 0 (25/17 25/14 25/17)
Serteco Volley Levante – Tigullio Sport Team 0 – 3 (18/25 11/25 17/25)

Il posticipo della 20° giornata:
Il Pirata Laigueglia – Serteco Volley Levante 2 – 3 (25/23 25/23 19/25 23/25 12/15)

La classifica a 6 turni dalla fine:
1° Iglina Ponente 52
2° Volley Genova Vgp 50
3° Ver-mar Casarza Ligure 50
4° Tigullio Sport Team 49
5° Pianeta Volley Albaro 39
6° Vitrum & Glass Carcare 38
7° Ceparana Uniproget 31
8° Serteco Volley Levante 30
9° Latte Tigullio Rapallo 27
10° Pallavolo Sarzanese 24
11° Mv Bigmat Albenga 17
12° Pallavolo Vallestura 16
13° Colorificio Carini Sanremo 9
14° Il Pirata Laigueglia 3
Ceparana Uniproget e Serteco Volley Levante hanno giocato una partita in meno.

Le partite della 22° giornata:
sabato 14 aprile ore 21,00 Colorificio Carini Sanremo – Mv Bigmat Albenga
domenica 15 aprile ore 18,00 Pallavolo Sarzanese – Pallavolo Vallestura
sabato 14 aprile ore 20,45 Pianeta Volley Albaro – Latte Tigullio Rapallo
sabato 14 aprile ore 21,00 Iglina Ponente – Serteco Volley Levante
sabato 14 aprile ore 21,00 Ceparana Uniproget – Vitrum & Glass Carcare
sabato 14 aprile ore 21,00 Il Pirata Laigueglia – Ver-mar Casarza Ligure
sabato 14 aprile ore 18,00 Tigullio Sport Team – Volley Genova Vgp