Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo, A2: la Carige Genova fa il suo dovere, vinta gara 1 con Corigliano

Genova. Fa bene il suo dovere la Carige che piega al quinto set il Caffè Aiello Corigliano nella gara 1 degli ottavi di finale dei playoff. La squadra allenata da Franco Bertoli mette in mostra le sue grandi potenzialità, ma paga ancora qualche calo di tensione che la costringe al tie-break decisivo. Molto buona la prestazione di Nuti e Yordanov, ottimi gli ingressi di Polidori e Manassero, mentre tra gli ospiti si distingue Padura Diaz.

Partenza sprint di Genova che mette grande pressione agli avversari col servizio e va sull’8 – 2. Corigliano fatica a contrastare il gioco dei genovesi che proseguono molto bene con Nuti brillante in regia e Meszaros molto deciso in attacco. Pecorari e Benito Ruiz picchiano forte in battuta e la Carige allunga ancora fino al 22 – 14, prima di chiudere un set quasi perfetto.

All’inizio del secondo parziale Nacci cambia l’opposto e inserisce Padura Diaz al posto di Edgar e proprio un turno in battuta dell’atleta cubano consente ai calabresi di scappare via sul 4 – 8. Yordanov ed Ainsworth provano a far rientrare i locali, ma Spescha e Galic hanno il braccio caldo e Padura Diaz colpisce con continuità da prima e da seconda linea. Si va sull’8 – 13, poi sul 12 – 16 per Corigliano. Bertoli butta nella mischia Polidori. Due bordate in battuta di Padura Diaz spingono al massimo vantaggio Corigliano che ora tiene a bada anche Yordanov (14 – 21). Pecorari e Manassero riportano sotto la Carige (18 – 22), ma nel finale gli ospiti restano lucidi e pareggiano il computo dei set.

Il terzo parziale è una battaglia. La Carige riparte con decisione, ma Corigliano non è da meno. Padura Diaz continua a picchiare forte, Yordanov risponde colpo su colpo. Nella seconda parte del set i genovesi ritornano a spingere bene al servizio, Pecorari e Benito Ruiz sono protagonisti in attacco e Genova allunga sul 22 – 18. Il Caffè Aiello prova a resistere fino alla fine, ma i biancoblu vanno sul 2 a 1.

Corigliano ritorna combattivo all’inizio del quarto set, ma è la Carige a sbagliare molto in attacco, tanto che gli ospiti volano sul 3 – 8. La Carige in questa fase cala vistosamente e Corigliano allunga fino all’8 – 15. Bertoli getta nella mischia Manassero e Polidori, quest’ultimo è bravo a muro e i genovesi accorciano: 13 – 16. Altro strappo in avanti per Corigliano (14 – 20), i padroni di casa rientrano (18 – 21), ma nel finale l’ingresso di Kindgard in regia dà equilibrio agli ospiti che, trascinati da Tomasello, raggiungono il tie-break.

Al quinto set il team genovese non dà scampo al Corigliano. La squadra guidata da Bertoli scappa subito via sull’8 – 3, spingendo di nuovo al massimo col servizio. I biancoblu difendono con grande tenacia, mentre gli ospiti perdono la calma (13 – 5). Il finale è tutto di marca locale e la Carige conquista una vittoria preziosissima. I genovesi sono ora in vantaggio 1 a -0 nella serie e già domenica alle ore 18 a Corigliano possono centrare il pass per i quarti di finale.

Il tabellino:
Carige Genova – Caffè Aiello Corigliano 3 – 2
(Parziali: 25/16 21/25 25/20 19/25 15/7)
Carige Genova: Nuti, Yordanov 18, Meszaros 13, Benito Ruiz 13, Pecorari 8, Ainsworth 7, Rizzo, Manassero 5, Polidori 5, Donati, Nonne, Tibaldo. All. Bertoli – Agosto.
Caffè Aiello Corigliano: De Giorgi, Edgar, Galic 10, Spescha 12, Tomasello 9, Sperandio 7, Viva, Kindgard, Padura Diaz 24, Dutto, Muccio ne, Santucci ne, Casciaro ne. All. Nacci – Flisi.
Arbitri: Giuliano Venturi e Mauro Goitre. Delegato Fipav: Emilio Noli.

Nella foto (www.pallavologenova.it): Marco Nuti e Bobby Yordanov, grandi protagonisti della prima gara dei playoff.