Quantcast
Sport

Morte di Morosini, calcio in lutto: slitta il campionato, si gioca anche il 25 aprile

Dopo la tragica morte di Piermario Morosini, il giocatore del Livorno stroncato ieri pomeriggio da un attacco cardiaco sul campo di Pescara, sospese tutte le partite per il week end in segno di lutto, la Lega di serie A sembra stia valutando la possibilità di far slittare il 33/o turno di campionato al prossimo fine settimana, e il 34/o proprio al 25 aprile, una giornata festiva che consente di programmare partite in diverse fasce orarie, ma non di sera, quando è in programma la semifinale di Champions League.

Il giovane centrocampista 25enne è crollato sul campo in campo al 31° minuto della gara tra Pescara e Livorno e non si è più ripreso. Prima ha iniziato a barcollare cadendo a terra, da solo, per due volte dopo essersi rialzato in stato confusionale e poi è rimasto esanime sul terreno di gioco.

I soccorsi sono stati immediati, prima sul terreno di gioco poi nella corsa verso l’ospedale di Pescara a dare l’annuncio è stato il dottor De Blasi: “E’ stato per arresto cardiaco: Purtroppo è arrivato già morto in ospedale. Non si è più ripreso”.

Il giocatore del Livorno aveva alle spalle anche alcune presenze nell’Under 21 di Casiraghi.