Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Lega Nord in Liguria riparte da Sonia Viale

Con 115 voti a favore Sonia Viale è stata eletta nuovo segretario nazionale della Lega Nord Liguria. Il verdetto è arrivato poco prima delle 20 di ieri, al termine delle operazioni di spoglio che hanno messo nero su bianco il volere dei 142 delegati regionali. La vittoria di Sonia Viale, che ha rivestito il ruolo di sottosegretario all’Economia nel 2010 e agli Interni nel 2011, è stata netta: l’atro candidato, Giacomo Chiappori, sindaco di Diano Marina, ha ottenuto 26 preferenze.

L’incoronazione della Viale è avvenuta, a Villa Cambiaso a Savona, alla presenza dell’ex Ministro Roberto Maroni, che dopo il terremoto che ha investito il partito del Carroccio ha raccolto l’eredita di Umberto Bossi. Sonia Viale, avvocato di Sanremo, raccoglie il testimone da Francesco Bruzzone.

Al suo arrivo a Savona, ieri mattina, Maroni aveva ribadito: “La Lega è dei militanti, loro sono i nostri diamanti. Lì, nelle sezioni, dobbiamo investire. Le risorse sono da impiegare nella base. A me interessa la politica, non i soldi”. L’ex ministro degli Interni aveva anche minimizzato il dossieraggio che sarebbe stato organizzato ai suoi danni: “Il dossier anticipato da Panorama era un fascicolo da presentare a Bossi per spaccare l’unione tra me e lui. L’abbiamo subito smontato”. Quanto a Belsito, “è stato espulso dalla Lega: la questione è finita” ha sentenziato Maroni.

“Ci impegnamo nella campagna elettorale e nei congressi: stabiliamo un controllo sull’operato dei dirigenti attraverso i militanti. Anche qui in Liguria c’è un passaggio importante oggi. Meritocrazia, largo ai giovani e chi non rispetta le regole va fuori: queste le parole d’ordine” aveva concluso Maroni.

Ieri a Villa Cambiaso non è stato eletto solo il nuovo segretario, ma i delegati hanno eletto anche il “Consiglio Nazionale” (in realtà regionale) della Lega che affiancherà i segretari provinciali. Questa la composizione del consiglio: Alessandro Piana (Genova); Paolo Ripamonti (Savona), Alessandro Falciola (Imperia), Giovanni Moretti (La Spezia) e Silvio Scaffardi (commissario del Tigullio): Bruno Ferraccioli, Franco Senarega e Marco Campomenosi (Genova); Roberto Sasso Del Verme e Oscar Dogliotti (Savona); Mariano Porro e Alessandro Piazza (Imperia), Antonio Ruggeri (La Spezia), Ermes Paterlini e Albino Armanino (Tigullio).