Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Inter-Genoa: le nostre pagelle

In una delle indagini future sul calcioscommesse sarà tirata in ballo questa partita: avevano organizzato un over. Rispondente sdegnati che no, la verità è che si sono contrapposte le difese più gioiose e comode di questo campionato.

Frey 5 – il primo tempo in realtà non è neppure un tiro al bersaglio, becca tre gol, fa una parata su Cambiasso e poi un’uscita sbagliata, però nel complesso sembra meno reattivo. Impigrito.

Mesto 5 – in difficoltà su Forlan che pure non appare in forma straordinaria, prende coraggio il secondo tempo in tandem con Jankovic, ma apre la porta a Zarate per il 4 a 2. Comodo.

Carvalho 4 – Milito, che di per sé è uomo morigerato e solidale, lo umilia in continuazione. Schernito.

Kaladze 5 – se il reparto è un colabrodo dipende anche da lui, eppure mette qualche toppa sulle scorribande gioiose e incredule dell’Inter. Cucitrice.

Moretti 5,5 – tiene in gioco Milito sul gol del 2 a 0, però ha davanti a sé Zarate che potrebbe fargli fare brutta figura a suon di dribbling e invece non si fa mai buggerare. Solerte.

Biondini 5,5 – più che tamponare ha spesso la possibilità di impostare, anche perché gli interisti non brillano per aggressione, ma non è mai lucido. Ruvido. Dal 70’ Jorquera sv – entra con le squadre spaccate in due e si vede costantemente oltrepassato da tutti i palloni. Sorvolato.

Veloso 5 – non copre, non tampona, non inventa. Tira 8 calci d’angolo. Monotematico. Dal 46’ Jankovic 6,5 – dà solidità e cattiveria alla squadra, non fa mai giocate decisive ma fa sentire la sua presenza. Pesante.

Sculli 7 – inizio arrembante, trova il fondo e si posiziona bene sui calci piazzati. Si spolmona e fa la guerra con tutti, propizia un gol e il rigore. Sfrenato.

Belluschi 6,5 –pigrissimo nella prima parte della partita, sembra un lusso permetterselo a centrocampo. Poi cresce in lucidità e in porzione di campo coperta. Grande assist su Palacio che riapre per qualche minuto la partita. Viene espulso e origina il rigore che chiude la partita. Avventato.

Palacio 6,5 – costante spina nel fianco nella difesa nerazzurra, si procura un rigore, lo trasforma, dà anche una mano in copertura. Giocoliere.

Gilardino 6,5 – trova una doppietta, per quanto su calcio di rigore. Gioca di fisico, copre palle e le smista, certo avrebbe bisogno di essere servito in maniera differente. Sbloccato.

Marino 5 – partita strana, ambiente strano, però la squadra continua a essere spaccata in due, non c’è accordo tra difesa e centrocampo. E poi quanto gol subito. Scolapasta.