Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Immigrazione, ripartite le quote dei lavoratori stagionali extracomunitari: 512 per la Liguria

Liguria. Sono 510 gli ingressi dei lavoratori stranieri stagionali non comutari previsti per la Liguria, dopo la ripartizione effettuata dalla Direzione Immigrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che ha pubblicato sul sito la relativa lettera circolare.

In totale, il Governo ha autorizzato per quest’anno l’ingresso in Italia di 35 mila lavoratori stagionali non comunitari, ma il decreto, che risale al 13 marzo scorso, non è ancora stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Fino a quel momento, i datori di lavoro non possono far partire le domande di assunzione. Il provvedimento riguarda i lavoratori subordinati stagionali di Albania, Algeria, Bangladesh, Bosnia-Herzegovina, Croazia, Egitto, Repubblica delle Filippine, Gambia, Ghana, India, Kosovo, Repubblica ex Jugoslava di Macedonia, Marocco, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina e Tunisia; la circolare del Welfare precisa però che i cittadini non comunitari titolari di permesso di lavoro stagionale rilasciato nell’anno precedente, anche se non appartenenti a questi paesi, maturano, in base a quanto previsto dalla legge, un diritto di precedenza per il rientro in Italia nell’anno successivo per ragioni di lavoro stagionale.