Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Gronda, Vinai: “Doria ha di nuovo cambiato idea, le categorie economiche dicano se va bene il non sviluppo”

Genova. “Credo che a questo punto si dovrebbero esprimere anche le categorie economiche” per far “sapere se gli va bene questo modello di non sviluppo e di incertezza sul futuro di Genova”.

E’ la reazione a caldo del candidato sindaco indipendente Pierluigi Vinai, appoggiato da liste civiche e Pdl, sul programma dell’avversario Marco Doria. “Come volevasi dimostrare dal programma di Doria si evince che ha ritrattato per l’ennesima volta sulla Gronda”.

“A questo punto ci domandiamo – scrive Vinai – che cosa intende fare il Pd: pensa di sconfessare la convenzione già firmata dall’amministrazione Vincenzi e di vanificare tutto il lavoro che c’era stato a monte, già con l’amministrazione Pericu? Cestinare il faticoso dibattito pubblico avviato dal Comune? Cosa pensa l’Italia dei Valori?”

Secondo il candidato del centrodestra “La posizione del Sel, viceversa, sembra chiara, ma si prendano la responsabilità di spiegarla esplicitamente ai cittadini. Credo che a questo punto si dovrebbero esprimere anche le categorie economiche e dovrebbero fare sapere se gli va bene questo modello di non sviluppo e di incertezza sul futuro di Genova. Una volta di più i genovesi dovrebbero domandarsi se non sia venuto il momento di cambiare questo modo di fare amministrazione. Le persone hanno diritto a delle risposte anche se potrebbero essere inutili, dal momento che Doria, domani, potrebbe di nuovo cambiare idea”, conclude Vinai.