Quantcast
Cronaca

Giro dell’Appennino, Felline dedicata la vittoria a Morosini e Scotto

Genova. Il vincitore del Giro dell’Appennino, Fabio Felline, ha dedicato la vittoria a Piermario Morosini, oltre che a un altro giovane ciclista, Nicolò Scotto, morto a 20 anni giocando a calcetto a Genova.

“Il mio primo pensiero – ha detto Felline dopo essere sceso dal podio a Genova – è andato a Nicolò Scotto, correvamo insieme. E’ morto due anni fa all’improvviso, come Piermario Morosini, il calciatore del Livorno la cui scomparsa mi ha scosso molto”.

“E’ a loro che ho pensato e dedicato questo mio successo. La morte di questi giovani – ha detto ancora Felline – deve servire per una forte riflessione su questi segnali importanti, che non devono passare inosservati per noi atleti che ci sottoponiamo a grossi sforzi”. Scotto, promessa del ciclismo genovese, si accasciò al suolo su un campetto di calcio a Campomorone, stroncato da un infarto nel maggio 2010.