Quantcast
Cronaca

Genova, volevano importare dall’Olanda 7.000 pastiglie d’ecstasy: chiesti 2 anni e 9 mesi

aula tribunale

Genova. Si sarebbero accordati per importare dall’Olanda circa 7.000 pastiglie di ecstasy. Ora, il pm Biagio Mazzeo, ha chiesto nove anni e due mesi e sei anni e otto mesi nel processo con rito abbreviato davanti al gup Nadia Magrini per i due imputati, di concorso in importazione di droga e detenzione di alti quantitativi di cocaina, hashish e marijuana.

La prima richiesta riguarda Antonino Gangemi, 35 anni, per il quale il pm ha pure chiesto l’applicazione di una multa di 30.800 euro e la seconda per Nico Limongelli, 36 anni (multa di 24.600 euro), entrambi difesi dall’avvocato Mario Iavicoli. I fatti risalgono al 2009.

I due avrebbero agito anche con un complice in seguito arrestato e processato dalle autorità tedesche. L’auto condotta dal complice, sulla quale si trovava lo stupefacente, fu fermata dalla polizia stradale tedesca. Gangemi e Limongelli sono anche accusati della detenzione di tre pistole. Il processo è stato rinviato al 27 aprile.