Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, tutor in sopraelevata: diminuite drasticamente le infrazioni

Più informazioni su

Genova. Il tutor in sopraelevata è attivo da circa un mese e sembra che la sua presenza sia servita a disincentivare i guidatori spericolati, visto le contravvenzioni sono scese dalle 707 della prima settimana di vita alle 332 di adesso. Oltrepassare il limite dei sessanta chilometri orari, quindi, incomincia a spaventare molti, soprattutto in vista delle multe salatissime che ne deriverebbero.

E se qualche impavido resiste ancora, quasi tutte le contravvenzioni sono state fatte per infrazioni all’interno dei 10 chilometri orari di eccesso. Solo una quarantina di multe nell’arco totale di vita del sistema Celeritas sono per macchine che hanno superato i 100 chilometri orari di velocità.

“Il sistema serve per far prevenzione e non per fare multe – ha precisato più volte l’assessore alla Viabilità, Simone Farello – l’obiettivo è quello di portare ad un’ulteriore diminuzione dei comportamenti scorretti”. E l’obiettivo, almeno per il momento, sembra in parte raggiunto.

In quanto ai soldi derivanti dalle multe, che fino ad oggi sono circa 165 mila euro. “Come disposto dalla normativa, saranno destinati a migliorare la sicurezza stradale e la segnaletica, ad esempio con il nuovo piano di istallazioni semaforiche, o il piano di riqualificazione degli attraversamenti pedonali – ha sottolineato l’assessore alla Viabilità, Simone Farello – In questo senso l’impegno del Comune sarà volto a essere più trasparente possibile”.