Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, Nuovo Galliera: sabato manifestazione per dire no al progetto

Genova. Sabato 28 aprile, Gian Pastorino, Consigliere provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà e candidato al Consiglio comunale, scenderà in piazza per difendere gli ospedali Padre Antero Micone di Sestri Ponente, Villa Scassi di Sampierdarena, e il Gallino di Pontedecimo, oggi fortemente minacciati dai tagli della Regione Liguria.

Alla manifestazione parteciperanno sia il comitato di Carignano sia quello di Sestri Ponente. Una manifestazione organizzata per dire no al progetto del nuovo Galliera, per opporsi alla trasformazione degli ospedali del ponente in piastre poliambulatoriali e per volere un maggior numero di posti letto nel ponente ligure. “La politica sanitaria adottata dalla Regione deve cambiare – afferma Pastorino – È vergognoso che si continui a parlare del progetto per il rifacimento del Galliera, quando è evidente che nel ponente ci sia un grave deficit a livello sanitario”.

La Regione oggi mette a disposizione un finanziamento di 53 milioni di euro per il ripristino dell’ospedale di Carignano, lo stesso finanziamento che nel 2007 era previsto per l’ospedale pubblico di ponente e oggi invece è stato tagliato. “Bisogna potenziare l’assistenza sanitaria in tutto il territorio – dice Pastorino – soprattutto nella rete del ponente che al momento è insufficiente. La recente sentenza del Tar che approvato il ricorso dei cittadini contro la variante urbanistica del Galliera, – continua Pastorino – dimostra che il progetto non è sostenibile. Non c’è motivo, allora, che la Regione spenda più di 50 milioni di euro solo per questo progetto e non pensi all’emergenze sanitaria che è presente in tutto il territorio”.