Economia

Genova, il Gruppo Esaote chiude l’esercizio 2011 con un fatturato di 328 milioni di euro

Genova. Il Gruppo Esaote si riconferma leader nel settore delle apparecchiature biomedicali, dati confermati anche dal bilancio. L’esercizio 2011, infatti, è stato chiuso con un fatturato consolidato pari a 328,2 milioni di euro, con un decremento di 0,4% rispetto all’esercizio precedente.

Lo ha reso noto a Genova la stessa Esaote, precisando che l’assemblea degli azionisti, riunitasi oggi a Milano sotto la Presidenza di Carlo Castellano, ha approvato il bilancio 2011. Le vendite in Italia sono diminuite del 7,1%, ma quelle all’estero sono cresciute del 4,0%, e ora rappresentano il 62,9% del fatturato totale. In particolare, le vendite sono cresciute del 15,3% in Cina e del 10,4% in India.

Nel corso del 2011 il Gruppo Esaote ha sostenuto costi complessivi in Ricerca & Sviluppo per un importo di 25,8 milioni di euro. Nel 2011 l’EBITDA è risultato pari a 36,6 milioni di euro, corrispondenti all’11,2% del fatturato.

Più informazioni