Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa-Siena: le nostre pagelle

Difficile parlare di calcio, difficile fare anche queste pagelle. Proviamo a dividere la cronaca dalla prestazione sportiva, non valutando troppo l’ultima mezz’ora.

Frey – tu quoque … errore sul primo gol di Brienza, immobile su quello di Destro. Lo trafiggono a ogni respiro. Irriconoscibile.

Alhassan sv – ha il tempo di fare una buona chiusura e di guardare i due gol del Siena. Inoffensivo. Dal 25’ Jorquera 5,5 – cenni di inutile vitalità in mezzo al mortorio. Lumicino.

Bovo 4,5 – si presenta con una buona punzione dai 25 metri, poi si squaglia ogni volta che il Siena attacca. Intontito.

Granqvist 4,5 – Totalmente in bambola dal suo ritorno dopo l’infortunio. Ologramma.

Mesto 4,5 – nel primo tempo sbaglia tutto quello che può sbagliare. La cosa migliore le sue lacrime durante la contestazione. Dimesso.

Kucka 5 – tappa i buchi, che sono però troppi, bene il temperamento. Naufrago.

Biondini 5 – Girovaga a vuoto in cerca di un perché. Non lo trova. Inconcludente.

Rossi 5 – con corsa e personalità prove a scuotere la squadra, ma poi sbaglia le giocate più semplici. Approssimativo.

Sculli 5,5 – difficile non avere negli occhi la fermezza con cui si tiene la maglia addosso. Dignitoso. Dal’ 53’ Kaladze sv – entra un secondo prima del finimondo. Ingiudicabile.

Gilardino 4,5 – il centravanti agognato è invece un centravanti agonizzante. Abulico.

Palacio 5 – rinuncia a fare il salvatore della patria, non gli riesce nulla. Affondato.

Malesani 4 – non ha mai avuto il polso della squadra. Fallimento.