Quantcast
Sport

Football americano, tutti i risultati del weekend in Cif-9

Chiavari. Nel girone A convincente vittoria dei Cardinals, che sabato hanno battuto 63-6 i Caribdes Messina mostrando il meglio del loro repertorio offensivo (7 TD di Spinelli, 2 di Spataro e 1 di Abbadessa) e una difesa che si è fatta battere solo nel terzo quarto con l’unico TD subito (e realizzato da Milioti). I palermitani sono ora saldamente in vetta e guardano già ai playoff. Netto successo anche da parte degli Elephants Catania, che hanno la meglio 42-0 sui Sauk Wolves Cosenza, capaci di mostrare una buona resistenza nella prima parte del match. Dopo il 14-0 nel primo quarto e un secondo periodo senza segnature, gli etnei hanno dilagato nella seconda parte (16-0 e 12-0 gli altri due quarti).

Il girone B ha offerto la gara più combattuta ed equilibrata del week-end, come d’altronde era stata all’andata la sfida tra Dragons e Achei. Stavolta però hanno vinto i salentini, 44-42 il punteggio finale, ipotecando così un posto nei playoff. I giocatori sono scesi in campo con un asciugamano da gara rosa ben visibile sulla canonica divisa nera per lanciare un messaggio a favore della lotta ai tumori al seno. Palloncini rosa anche sugli spalti, con i volontari della Lega Italiana per la Lotta ai Tumori impegnati in una raccolta fondi. La gara è stata decisa da un TD a 50” dal termine Vittoria senza problemi per i Patriots Bari, che hanno ottenuto una vittoria fondamentale sui Green Hawks Barletta (42-7 il punteggio) che rimandano l’appuntamento con la prima vittoria. Privi di Bottalico, i baresi hanno beneficiato del rientro di ricevitori e titolari e del QB Tane, assenti nella gara contro i Dragons. Buoni gli esordi di Cacucci, Farezza e Marozzo, quest’ultimo andato anche a segno. Gli altri TD sono di Di Pinto, Lovecchio, Lagioia, Tane. Nell’ultimo quarto Bruno a segno per i Green Hawks.

Vittoria e primato per gli Eagles Salerno, che battendo i Crabs Pescara 46-6 consolidano il primato nel girone C e restano imbattuti in quello che per questioni di classifica era il match più atteso della giornata. Davvero inatteso il divario a favore dei campani, che a questo punto si candidano prepotentemente tra i favoriti per il Nine Bowl. Gara già indirizzata al termine del primo quarto, chiuso sul 16-0 per i padroni di casa (Due TD Sciumanò, con trasformazioni in corsa da Bucci e Rossetti). Poi altri tre TD per Bucci, uno per Taiani e un altro per Amatruda completano lo score per gli Eagels. Di Baldonero l’unico Td per i Crabs. Nell’altra partita del girone i Goblins Lanciano hanno dato del filo da torcere ai 82ers, che a Napoli hanno faticato per aver ragione degli ospiti, ritrovatisi in vantaggio 12-6 e bravi a sfruttare alcune disattenzioni dell’attacco partenopeo. Bravo poi, al primo turnover favorevole, il QB degli 82ers Morelli a invertire la rotta a una partita condizionata dal campo pesante e dove la difesa di Napoli ha dato un gran contributo al 50-12 finale portando alla causa ben 3 TD.

Derby acceso tra Neptunes Bologna e Knights Persiceto nel girone D, con i primi a spuntarla 14-6 in un’altra gara condizionata dalla pioggia caduta durante i primi due quarti ed estremamente fisica. E’ stata la difesa gialloblù, capace in più di un’occasione di fermare gli attacchi degli avversari anche con perdita di yard, il fattore principale della vittoria per i padroni di casa. Da non sottovalutare anche le corse di Lo Biondo, autore del primo TD a fine secondo quarto e di una conversione da due punti sul secondo TD, segnato da Michaeler, bravo a riceve in endzone il passaggio del QB Valdiserri. Nel finale il TD della speranza dei Knights, che però, privi del TB Volpe e del FB Turola, non riescono a completare la rimonta.

L’altra gara del girone s’era disputata sabato a Ravenna, dove i Chiefs hanno avuto ragione 17-0 dei Jokers Pesaro, apprezzabili comunque per la combattività. TD realizzati da Pazzaglia nel primo e nel terzo quarto, con un FG dalle 20 yard di Bezzi che completa il punteggio. Come in quasi tutti gli altri campi, la pioggia ha fatto la sua parte, ma in questo caso ci si è
messo anche il vento a condizionare pesantemente il gioco.

Nel girone E convincente successo degli Steelers Terni sui Marines Lazio, sconfitti 31-12. I punti per la formazione umbra sono arrivati dalle corse di Lattanzi (2), Cocchi e Almeida e da una ricezione di Spanò su passaggio di Fringuelli. Riscattata così la sconfitta del turno precedente contro i Gladiatori, che invece torneranno in campo il 6 maggio contro i Black Hammers Ostia. Nel girone G: gli Hurricanes Vicenza battono 20-8 i Redskins Verona, confermano la vittoria ottenuta all’andata e sopratutto si prendono la vetta della Division. Eppure, erano stati i Redskins i primi ad arrivare in endzone grazie a una corsa di Cambi. Vicenza fatica, ma alla fine ottiene una rimonta entusiasmante nell’ultimo quarto, quando arrivano i TD di Sacchetti e Nardon imbeccati da Sauro e infine una grande corsa di Bortoli. Nessun problema per i Cavaliers Castelfranco contro i Demoni Martesana, sconfitti 51-6. Infine, il girone H, con la vittoria degli Skorpions Varese in casa dei Commandos Brianza, autori comunque di una buona prestazione contro la capolista del girone, che mantiene la sua imbattibilità.