Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fondazione Carige, approvato bilancio 2011: patrimonio contabile di 1,059 miliardi di euro

Più informazioni su

Genova. Il Consiglio di indirizzo della Fondazione Carige, presieduto da Flavio Repetto, ha approvato a Genova il bilancio 2011, che riporta un patrimonio netto contabile di 1,059 miliardi di euro, a fronte dei 946 milioni emersi al 31 dicembre 2010 e gli 846 milioni di fine 2007. L’avanzo d’esercizio è stato di 66,6 milioni di euro (69,9 milioni nel 2010), la redditività globale del patrimonio è risultata del 6,6%.

“I proventi – precisa Fondazione Carige – sono ammontati a 76,8 milioni, di cui 64,9 milioni derivanti dai dividendi di Banca Carige, di cui la Fondazione possiede attualmente il 46,8% del capitale ordinario. Gli oneri complessivi sono stati di 9 milioni, somma dei 5,4 milioni di oneri finanziari e dei 3,6 milioni di spese di funzionamento”.

La Fondazione, dopo gli accantonamenti obbligatori, ha potuto destinare altri 21 milioni ai Fondi per gli interventi e i contributi nei settori istituzionali, 8 milioni al Fondo di stabilizzazione delle erogazioni, vicino così ai 67 milioni e 10 milioni alla riserva per l’integrità del patrimonio, poi ulteriormente incrementata con 80,4 milioni, per cui ha raggiunto i 135,5 milioni, “conformemente alla volontà di perseguire la conservazione del valore del patrimonio”. Nel 2011, la Fondazione Carige ha liquidato interventi per oltre 18 milioni e ha deliberato 224 nuovi stanziamenti a beneficio della comunità ligure per altri 19,7 milioni di euro, di cui 3 milioni – a valere sull’esercizio 2012 – per aiutare la popolazione ligure colpita dalle disastrose alluvioni dell’autunno scorso.

In particolare, nel 2011 sono stati stanziati 4,6 milioni per interventi nel settore Arte, attività e beni culturali; 3,3 milioni per lo sviluppo locale; 1,6 milioni per Volontariato, filantropia e beneficenza; poco meno di un milione per la salute pubblica; 0,9 milioni per l’assistenza agli anziani, 0,7 milioni per la crescita giovanile, come per la ricerca scientifica e tecnologica; 0,5 milioni per Educazione, istruzione e formazione e altrettanti per la famiglia e valori connessi. Al 31 dicembre 2011 i fondi per le attività istituzionali ammontano a 108 milioni, mentre alla stessa data sono scesi a 19,7 milioni di euro gli impegni nei confronti dei beneficiari degli stanziamenti ancora da liquidare. Nel quinquennio 2007-2011, la Fondazione ha investito in Banca Carige oltre 680 milioni, per assicurarne l’indipendenza e favorirne lo sviluppo, a favore soprattutto della comunità ligure per la quale la Fondazione, nello stesso periodo, ha anche stanziato circa 114 milioni per attività istituzionali.