Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fiera Primavera 2012: la migliore degli ultimi cinque anni foto

Genova. Il grande pubblico della domenica ha salutato la chiusura di Primavera 2012, la grande fiera campionaria che per nove giorni e nove sere ha animato il quartiere fieristico genovese con grandi occasioni di shopping, eventi, spettacoli, sport e una grande offerta eno-gastronomica.

Le presenze, a poche ore dalla chiusura, superano quota 260mila, un numero importante, miglior dato delle edizioni degli ultimi cinque anni. L’incremento è stato registrato soprattutto nei giorni feriali, garantendo una ottima continuità del flusso di pubblico anche nelle ore serali e nei giorni infrasettimanali, tradizionalmente meno frequentati.

“Su un format collaudato – ha dichiarato il presidente di Fiera di Genova SpA Sara Armella – quest’anno abbiamo innestato novità importanti sotto il profilo dell’aggregazione – il cake design e il raduno Harley – che, puntando sulle passioni e sulla curiosità hanno contribuito sensibilmente ad attrarre pubblico in fiera. Genova è un esempio di come una mostra campionaria possa diventare un fenomeno di tendenza quando riesce a intercettare e a mettere a sistema gli stimoli esterni. E’ un lavoro che in questi mesi abbiamo svolto bene, l’edizione 2011 di Natalidea ne era stato già un primo esempio positivo, e che dobbiamo continuare a fare con determinazione”.

Primavera è stata un grande contenitore di prodotti – con 500 espositori e oltre 800 marchi presenti suddivisi in sei grandi settori merceologici: Casa, Verde e relax, Motori, Enogastronomia, Shopping e artigianato, Take a wave – con barche usate o in pronta consegna – e di proposte. Più di 40 sono stati gli spettacoli e i laboratori per i bambini, ai quali si aggiungono i laboratori di marineria realizzati da Atlantic Challenge, oltre una ventina gli spettacoli di teatro dialettale, canti dialettali, sedute di trucco e burlesque sul palco del padiglione C; più di 40 appuntamenti tra esibizioni sportive ed acrobatiche con bici trial, cabaret, sfilate e revival musicali sul palco del Palasport che ha ospitato anche la presentazione dei Mondiali di trial che si terranno a Santo Stefano d’Aveto a luglio, oltre 250 persone hanno provato ad “assaggiare” i corsi di guida sicura dell’Aci.

Grandissimo il successo del Genoa Village che ha ospitato i 45 incontri della fase finale della Genoa Values Cup, mentre il Fair Play Village della Sampdoria ha rappresentato una grande occasione di avvicinamento alle sport con gli istruttori di rugby, calcio, volley e basket a disposizione dei più piccoli. E poi ancora la presenza di “Stelle nello Sport” per valorizzare lo sport ligure, raccogliere le società dilettantistiche e raccogliere fondi in favore dell’Associazione Gigi Ghirotti, i nove incontri di “Profondo Sub”, organizzati dall’Associazione Antica Storia del mare, dedicati alla cultura del mare. Nel padiglione B da ricordare gli incontri professionali per artigiani. Organizzati da CNa Kigruia nell’ambito delle attività del Quartiere dell’artigianato realizzato in collaborazione con la Regione Liguria. Sempre nel mondo delle professioni artigiane da non dimenticare la prsenza di una collettiva firmata dalla Confartigianato di Alessandria, territorio di provenienza di una rilevante “pattuglia” di espositori della manifestazione.

Non sono mancate le iniziative benefiche, nel ristorante “etico” della Locanda di Emmaus si è potuto apprezzare la qualità, rispettare l’ambiente e partecipare al progetto solidale pro Caritas, il Comitato Gelatieri Genovesi ha devoluto il ricavato della vendita del suo squisito gelato a Medici senza Frontiere.

Il momento clou della giornata è stata la premiazione del 1° campionato di Cake design realizzato nell’ambito di Cake Away- Cake Design & Sugar Art. Undici i concorrenti provenienti da Liguria, Lazio, Umbria, Emilia Romagna e Piemonte. Oltre 1500 i visitatori di Primavera che hanno voluto esprimere le loro preferenze : il primo premio, con 344 voti, alle genovesi di Pazze per le torte – Sweet Crazy Cake di Anna Santeramo e Cristina Musso alle quali è andato un long weekend offerto da Lausanne Tourisme e Darwin Airlines e attrezzature tecniche offerte da Silikomart e Molino Rossetto. Al secondo posto Cake de Luxe della genovese Laura Barcellonio, premiata con un weekend offerto da Lausanne Tourisme e attrezzature di Silikomart e Molino Rossetto, al 3° posto Le Folies de Miss Cherie di Carolina Arnaldi da Pietra Ligure che ha ricevuto un abbonamento alla rivista Cake design e materiale tecnico di Molino Rossetto. La menzione degli esperti di Cakemania.it – partner tecnico di Fiera di Genova per Cake Away – è andata a Red Carpet Cakedesign di Marco Democratico e Davide Francesca, Valy Cake Design e Il Giardino di Gabri hanno avuto le menzioni della rivista Cake Design di Azzurra Editrice.