Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fa ancora freddo: i Comuni di Genova, Recco e Chiavari prorogano l’accensione dei riscaldamenti

Genova. L’andamento termico sta subendo un pesante ridimensionamento rispetto a quanto registrato nel mese di marzo, e le temperature di questi primi 15 giorni di aprile confermano il trend verso il basso sia nei valori minimi che in quelli massimi.

Fra 7 e 11 gradi le minime registrate, questa mattina, dalle stazioni Limet lungo la costa ligure, mentre nelle zone interne e in montagna si scende al di sotto dei 5 gradi, con punte addirittura negative o prossime agli zero gradi in molte località monitorate dalla Rete di rilevamento in tempo reale.

Per questo motivo il Comune di Genova ha deciso di far slittare la chiusura del riscaldamento, altrimenti previsto per la giornata di oggi, per altri cinque giorni.

Decisioni analoghe anche in alcuni Comuni della costa. Il sindaco di Chiavari, Vittorio Agostino, ha dato facoltà di mantenere in funzionamento gli impianti di riscaldamento dal 16 aprile al 24 aprile per un massimo di 6 ore giornaliere.
Il sindaco di Recco Dario Capurro, ha disposto la proroga dell’accensione degli impianti di riscaldamento, per un massimo di 6 ore giornaliere, fino al prossimo 22 aprile.