Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Elezioni, il candidato Carannante: “Rapallo non è una città per giovani, ma nemmeno per vecchi”

Rapallo. “Rapallo non è di sicuro una città per giovani, ma anche le persone anziane non se la vivono poi bene”. Così Andrea Carannante, candidato sindaco di Rapallo.

“Due fatti emblematici che riassumono la mancanza di rispetto di questa amministrazione verso una fascia che dovrebbe esser di rispetto: Circa quattro anni fa attraverso l’Assessore Castagneto il comune annunciava lo stanziamento di fondi pubblici per la realizzazioni di alcuni orti per anziani, un’iniziativa socialmente utile, molti anziani si recarono in comune per prenotarsi, senza rendersi conto che era l’ennesima presa in giro, l’ennesimo annuncio a vanvera, l’ennesima promessa non mantenuta”.

Ad oggi di quella iniziativa “non se ne conosce più nulla. Il secondo fatto riguarda gli anziani che una volta passavano nel centro sociale del “castagneto”, ad oggi struttura completamente abbandonata. Ecco quegli anziani oggi si ritrovano a passare i pomeriggi a giocare a tombola e a carte in un albergo in Via Costaguta, a spese del Comune con un contributo annuo personale di 10 euro, quando ci sono migliaia di metri quadrati di strutture pubbliche abbandonate (vedi ospedale vecchio).

Questi sono solo due esempi, di come il comune trascuri un sistema sociale di assistenza fondamentale, dimostrando con i continui tagli ai servizi, il generale menefreghismo ad un crescente bisogno da parte degli anziani, che nella nostra città si trovano in una palude di profonda sofferenza, abbandonati a loro stessi da un comune sempre più lontano e negligente”, conclude Carannante.