Politica

Elezioni Genova, Delogu: “Confindustria non ci invita ai suoi dibattiti”

Genova. “Abbiamo la certezza che le classi sociali continuano ad esistere. Non lo confermano soltanto i dati Istat sulle retribuzioni e sul divario crescente tra il costo della vita e gli stipendi, ma anche il comportamento di Confindustria genovese, che organizza dibattiti con alcuni candidati sindaci e ne esclude altri”.
Così il candidato sindaco del Partito Comunista, Roberto Delogu. “Forse le nostre posizioni, certamente assai distanti da quelle di Confindustria, disturbano un po’; d’altra parte noi siamo schierati da una parte sola: quella dei lavoratori- siega Delogu in una nota – Il ‘siamo con……ma anche…’ caro al centro sinistra, non fa parte del nostro Dna. Siamo fermamente convinti che, partendo dalla gestione degli enti locali, si possa attuare una politica a favore delle classi meno abbienti. Per questo ci rivolgiamo in particolare ai lavoratori, ai precari, ai disoccupati e ai pensionati, invitandoli a darci fiducia. Un altro modo di fare politica è possibile”.