Elezioni Chiavari, Levaggi a Caperana: "Opere di manutenzione e parcheggi pubblici" - Genova 24
Politica

Elezioni Chiavari, Levaggi a Caperana: “Opere di manutenzione e parcheggi pubblici”

Chiavari. Ieri sera il quartiere di Caperana ha voluto esprimere gli auspici più speciali per una vittoria elettorale al candidato sindaco Roberto Levaggi, nato appunto 59 anni fa a Caperana, frazione alla quale è rimasto sempre fedele e appassionato sostenitore.

E’ stato davvero un successo organizzato dal candidato consigliere del Pdl Adriano Remezzano, anch’egli “caperanese doc”: centinaia di persone hanno partecipato all’incontro conviviale presso la “Trattoria Pinaggia” che ha visto protagonista Roberto Levaggi (sostenuto dalle liste Pdl, Piombo Chiavari nel Cuore e Chiavari Domani) accolto con entusiasmo da tutti e al quale molti hanno posto domande e espresso le esigenze di un quartiere che in questi ultimi anni non ha avuto ascolto da parte dell’amministrazione comunale uscente. “Siamo considerati cittadini di serie Z – si sono lamentati i quartieristi – nonostante le pressanti necessità che Caperana ha sempre fatto presente con manifestazioni e raccolte firme, soprattutto per quanto riguarda la precaria viabilità e la carenza di parcheggi”.

Levaggi, che era accompagnato dal consigliere regionale Pdl Gino Garibaldi e dall’on. Pdl Michele Scandroglio (entrambi molto stanno facendo per il comprensorio del Tigullio), ha spiegato i punti fondamentali del suo programma per quanto riguarda il quartiere di Caperana: effettuare opere di manutenzione ordinaria e reperire parcheggi pubblici lungo via Parma nella zona di San Lazzaro; intervenire con lavori di manutenzione straordinaria sulla strada collinare interpoderale e avviare le procedure necessarie affinchè la strada venga acquisita al demanio comunale.

“Inoltre, se saremo eletti – ha detto Levaggi – appronteremo lavori per ristrutturare il manto del campo sportivo di calcio adeguandolo alle normative entro il prossimo mese di settembre. Valuteremo la possibilità di creare una struttura parrocchiale adeguata di fronte al campo sportivo come centro di aggregazione laico e religioso. Progetteremo e realizzeremo un nuovo collegamento tra la zona del campo sportivo, la Chiesa parrocchiale e la strada collinare interpoderale”.