Contestazione Genoa, Prandelli al Signorini di Pegli: "Difficile giudicare" - Genova 24
Sport

Contestazione Genoa, Prandelli al Signorini di Pegli: “Difficile giudicare”

contestazione genoa-siena

Genova. Il ct della nazionale azzurra Cesare Prandelli non commenta il gesto dei giocatori rossoblu che sabato scorso a seguito della contestazione dei tifosi si sono tolti le maglie: “Non mi sento di giudicare” ha detto Prandelli, che stamani ha fatto visita al Genoa al campo di Pegli.

“E’ difficile dare giudizi, bisogna provare a stare dentro al contesto. Posso soltanto dire che qualsiasi forma di violenza e’ condannabile. I tifosi hanno diritto di contestare, ma ci sono modi civili” ha spiegato il ct azzurro.

Intanto questa mattina la digos di Genova ha consegnato al procuratore capo di Genova Michele Di Lecce e al sostituto Biagio Mazzeo la relazione sull’episodio di sabato. Nel documento si parla di violenza privata, minacce, scavalcamento, lesioni e danneggiamento. Ora sarà la Procura a decidere ee valutare possibili denunce.

Intanto la Questura nella giornata di oggi si appresta ad emettere nuovi Daspo, divieto di partecipazione alle manifestazioni sportive. Si parla di 15 nuovi provvedimenti.