Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Consorzio Motiva, dal mese di marzo 11 lavoratori senza lavoro: domani presidio dalla Prefettura

Più informazioni su

Genova. Dalla fine del mese di marzo, 11 lavoratori del consorzio Motiva sono senza lavoro. Il Consorzio Motiva è composto da diverse società tra cui alcune cooperative sociali e si è costituito alcuni anni fa quando la Provincia di Genova ha deciso di appaltare, tramite gara pubblica, una parte dei servizi dei centri per l’impiego.

Ai centri per l’impiego (ex collocamento) si rivolgono le persone che rimaste senza lavoro, inserite in cassa integrazione in deroga e/o in mobilità in deroga hanno necessità di una nuova occupazione, di orientamento e di informazioni per la stesura di curriculum vitae efficaci che li aiutino a trovare una nuova attività lavorativa.
I sindacati denunciano: “L’esiguità delle risorse pubbliche e in particolare la ridefinizione dei budget che la Regione ha destinato al settore dell’attività dei centri per l’impiego, ha costretto la Provincia a prendere la decisione da una parte di prorogare l’attuale affido sino al 30 settembre 2012 e dall’altra di indire una nuova gara d’appalto con procedura europea costruita però su una base economica non sufficiente a garantire con certezza la continuità occupazionale e reddituale per gli attuali dipendenti del Consorzio Motiva. La conseguenza di tale ridimensionamento ricade direttamente sugli 11 operatori che espletavano il servizio e che oggi hanno perso l’occupazione”.

Per questi motivi le organizzazioni sindacali hanno richiesto un incontro con l’Assessore regionale al Lavoro Enrico Vesco al fine di trovare soluzioni positive per gli 11 lavoratori che sono rimasti senza occupazione e hanno organizzato un presidio davanti alla Prefettura di Genova in Largo Lanfranco per domani, 12 aprile, a partire dalle ore 11.00.