Quantcast
Cronaca

Cominciano oggi gli espropri in Val di Susa, scatta la mobilitazione No Tav: presidio a Genova

Manifestazione No Tav

Genova. Partiranno oggi gli espropri dei terreni in Val di Susa per la costruzione della linea ad alta velocità Torino Lione. All’alba attivisti No Tav si sono radunati a Giaglione per poi raggiungere il cantiere, mentre i proprietari dei terreni sono stati convocati in mattinata a Chiomonte.

Inizia proprio da oggi, quindi, una sorta di manifestazione permanente e chi non raggiungerà la valle parteciperà ai presidi organizzati nelle piazze di 30 città italiane. A Genova la protesta è stata organizzata per oggi pomeriggio alle 17.30 davanti alla Prefettura.

Una mobilitazione nazionale, dunque, iniziata martedì sera in Val di Susa, quando decine e decine di persone hanno sfidato pioggia e neve per dare vita a una fiaccolata partita da Giaglione e arrivata fino alle recinzioni dell’area del cantiere.