Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calano i consumi ma non le calorie: ora bisogna smaltire prima della prova costume

Più informazioni su

Genova. Calano i consumi ma sale il peso degli italiani sulla bilancia dopo le feste. Coldiretti ha stimato circa 6.000 Kcal a testa, che dovranno essere smaltiti prima della scadenza dell’ormai temuta prova costume dell’estate. Siete curiosi di sapere quanto avete accumulato durante i pranzi o le cene di Pasqua e Pasquetta?

Se vi siete fatti tentare dalle lasagne al ragù, dovete aggiungere 600 chilocalorie al totale; se invece avete rispettato la tradizione dell’agnello, con le costolette siete già a 300 chilocalorie. Il dessert? Per 100 grammi di cioccolato al latte dell’uovo di Pasqua dovete segnarne altre 550, mentre se vi siete limitati a una fetta di colomba, aggiungetene 400. Non si può dire di no a un bicchiere di vino o di spumante tra amici e parenti? La risposta affermativa vi è costata 200 chilocalorie in più.

Vi siete lasciati andare e ora siete già alla ricerca di qualche rimedio per smaltire le calorie che avete calcolato? Coldiretti consiglia di gettarsi sui cibi freschi di stagione. Dalle fave ai piselli, dai carciofi a tutte le insalate a pieno campo, dalle lattughe alle scarole fino alle indivie, ma anche cavolfiori, broccoli, asparagi, finocchi e soprattutto le fragole.

L’insalata inoltre può essere utilizzata anche prima dei pasti: aiuta a riempire lo stomaco, placando un po’ l’appetito e aiutando ad arrivare a metà pasto già sazi con poche calorie.