Cronaca

Bufera Lega, Salvini: “Da oggi querele per chi accosta la Lega alle tangenti”

Genova. “Oggi abbiamo cominciato a mandare le prime querele a chi accosta il nome della Lega alle tangenti. Dieci milioni li recuperiamo lì, altro che tangenti”. Lo ha annunciato oggi l’eurodeputato Matteo Salvini, a Genova per sostenere la candidatura di Edoardo Rixi, in merito alle indiscrezioni su presunte tangenti collegate al Carroccio.

Salvini ha commentato anche le ultime notizie sull’inchiesta Belsito: “Conosco Bossi da vent’anni – ha sottolineato – e lui, a torto o a ragione, non si è mai occupato dei soldi. Abbiamo scelto il tesoriere sbagliato, ma ora c’è una società esterna a certificare il nostro bilancio in modo che non ci siano sorpresi. Nella Lega le persone si sono dimesse, al contrario di altri partiti – ha concluso poi Salvini – meglio essere più magri ma più veloci”.