Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bolzaneto, cucciolo di cane lupo sulla A7: per la seconda volta “Paletta” torna a casa

Più informazioni su

Genova. Due fughe in poco meno di 24 ore: è il record di Paletta, un cucciolo di cane lupo di un anno trovato a vagabondare lungo le pericolose curve della A7.

Sabato scorso era stato trovato in autostrada dal personale della Società Autostrade dalle parti di Bolzaneto, e grazie alla medaglietta del collare ne era stato rintracciato il proprietario.

Dopo nemmeno 24 ore il cane lupo è fuggito ancora dal cortile, liberandosi sia del collare e sia della medaglietta, ed è tornato nuovamente sulla A7.

In autostrada spesso gli animali, spaventati da automobili e mezzi pesanti, si mettono a correre per chilometri cercando un varco utile per evadere dal corridoio d’asfalto in cui si sono cacciati.

Questa volta, sempre nei dintorni di Bolzaneto, è sopraggiunta una pattuglia della Polizia Stradale della Sottosezione di Genova Sampierdarena.

Nell’urgenza di liberare la strada dal pericolo per la circolazione, notando la sua docilità, gli agenti hanno preferito caricare a bordo il cane che, dopo essere stato ribattezzato casualmente “Paletta”, si dimostrava ben lieto di essere ospitato nel cortile della caserma della Stradale di Genova Sampierdarena.

Tra Paletta e la poliziotta della Stradale è scattato subito il “colpo di fulmine”: l’agente avrebbe voluto adottare la simpatica palla di pelo ma i doveri di ufficio l’hanno obbligata a rintracciare in tutti i modi il proprietario dell’animale, tenendo ben presente che la destinazione del cucciolo sarebbe stata altrimenti il canile.

E’ stato il chip sottopelle di Paletta a consentire al veterinario di rintracciare il proprietario che per la seconda volta in due giorni stava cercando il suo cane invano. Black (il suo vero nome) è stato restituito così al suo legittimo “padrone”, al quale è stata naturalmente raccomandata più attenzione nella sua custodia.