Atp, previsti nuovi tagli delle corse, Tovo: “Così non si salva l'azienda, la si manda a morire” - Genova 24
Economia

Atp, previsti nuovi tagli delle corse, Tovo: “Così non si salva l’azienda, la si manda a morire”

atp

Genova. Nuovi tagli nel trasporto pubblico per quanto riguarda Atp. “Dal 2 maggio si andranno a modificare gli orari invernali, che dovrebbero terminare il 12 di giugno circa, quando entreranno in vigore quelli estivi – denuncia Massimiliano Tovo, segretario provinciale Udc e assessore del Comune di Sant’Olcese – L’utenza non è ancora informata di questi tagli che penalizzeranno chi tutti i giorni usufruisce delle corriere”.

Un esempio eclatante è quello di Sant’Olcese. “Il Comune perderà tre corse da Bolzaneto nella fascia pomeridiana, ma ancora più colpita sarà la frazione di Trensasco, dove verranno eliminate ben 4 corse, quella delle 14.35, quella delle 16.15 e quella delle 18.15 – prosegue Tovo – quindi l’utente potrà usufruire solo delle corse delle 13.45 e 17.15 (quest’ultima solo dal lunedì a venerdì), con un buco di più di tre ore”.

Un vero problema, come sottolinea il segretario dell’Udc e assessore comunale di Sant’Olcese. “Chi studia e chi lavora non potrà tornare a casa se non con un mezzo privato – conclude – per questo chiedo all’azienda di tornare subito indietro su sui passi e chiedo anche trasparenza, visto che l’azienda giustifica questi tagli con un forte incremento dell’indebitamento. L’anno scorso, infatti, è stato presentato un nuovo piano industriale, che non ha funzionato. L’aumento del biglietto a 1.50 euro, inoltre, doveva portare 1 milione e 200 mila euro nelle casse di Atp, ma ne sono entrati solo 700 mila. Questo perché di fronte a un peggioramento del servizio è calata anche la domanda. Proseguendo con i tagli non si salva l’azienda, ma la si manda a morire”.