Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione Genova, vertice in Procura: periti chiedono ancora tempo per approfondimenti

Più informazioni su

Genova. Nuovi elementi dovranno essere sviluppati nell’ambito dell’inchiesta sull’alluvione che ha travolto Genova nel novembre scorso. Lo hanno affermato i periti che oggi si sono riuniti oggi in Procura con il procuratore capo Michele Di Lecce e il pm Luca Scorza Azzarà.

In questi mesi sono stati acquisiti molti filmati e fotografie, documenti e testimonianze relative all’alluvione che sono stati elaborati dai periti.

Gli esperti hanno riferito sullo stato di avanzamento dei lavori ma hanno annunciato che, probabilmente, chiederanno una proroga per poter acquisire nuovi documenti e compiere ulteriori approfondimenti.

Il geologo Alfonso Bellini, l’ ingegnere idraulico Marco Masetti, l’ingegnere ambientale Annunziato Siviglia e il geologo Marco Tubino avevano ricevuto l’incarico dalla Procura il giorno dopo l’alluvione e avevano preso sei mesi di tempo per consegnare agli inquirenti una relazione con le risposte ai quesiti posti dai magistrati.

Oltre ad accertare le cause dell’esondazione dei vari rii, i periti devono ricostruire i fenomeni dei danni derivati dall’alluvione, capire se l’evento era prevedibile e se era evitabile e, infine, se lo stato di allerta è stato gestito correttamente.