Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione Genova: una targa ricorda le sei vittime del 4 novembre

Più informazioni su

Genova. L’alluvione che ha colpito la città di Genova è ancora una ferita aperta. Oggi, in via Ferreggiano, dopo cinque mesi da quel maledetto 4 novembre, è stata dedicata una targa alle sei vittime: Gioia e Janissa, di 8 e 1 anno, la loro mamma Shpresa Djala, Angela Chiaramonte, di 40 anni, Evelina Pietranera, di 50 anni, e Serena Costa, una giovane ragazza di 19 anni.

La targa commemorativa, che vede scritto “La città ricorda”, è stata posta nell’aiuola tra Corso De Stefanis e via Monticelli. Alla cerimonia erano presenti il sindaco Marta Vincenzi, il console onorario albanese, Giuseppe Durazzo, e l’assessore comunale, Veardo. Presente anche il papà delle due bambine albanesi travolte, Flamur Djala, che ancora oggi non crede a quei terribili eventi che hanno distrutto la sua famiglia e la sua vita per sempre.

Il merito dell’iniziativa è di un gruppo di cittadini che hanno creato un comitato sul social network Facebook. In pochi giorni sono state raccolte seimila firme. La petizione è stata poi mandata al Comune di Genova che ha realizzato l’opera e organizzato la cerimonia, dove il padre delle bambine ha voluto anche ringraziare tutti i cittadini genovesi che gli sono stati vicini in questi mesi.