Voltri, Gronda: dibattito pubblico e confronto fra i candidati sindaci - Genova 24
Altre news

Voltri, Gronda: dibattito pubblico e confronto fra i candidati sindaci

no gronda

Voltri. La Gronda è ancora una volta al centro del dibattito politico genovese e proprio su questo argomento sono chiamati ad esprimersi i candidati sindaci alle prossime elezioni comunali.

“Sia la commissione regionale incaricata di valutare l’Impatto Ambientale della Gronda di Ponente che il Ministero dell’Ambiente hanno espresso forti critiche al progetto, individuando numerose incongruenze ed elementi poco chiari. Il Coordinamento dei Comitati del Ponente ha deciso, pertanto, di informare i cittadini sui rischi e sulle problematiche connesse a quest’opera scellerata, attingendo alla documentazione ufficiale che la stessa società Autostrade ha dovuto produrre per la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA)”, spiega il coordinamento dei comitati.

L’incontro si svolgerà domani alle 17 presso il Municipio di Voltri e durante la serata verranno proiettate le simulazioni dei viadotti e delle gallerie che devasteranno il territorio (concentrandoci sul tratto che va da Vesima sino alla Val Varenna), evidenziando altresì le strade di cantiere (tra le quali via Lemerle, via Buffa, via Camozzini) e le pesanti ripercussioni che si avranno sia sulla viabilità ordinaria che autostradale (per un periodo di almeno 8 anni – durata prevista dei cantieri).

All’incontro sono stati invitati tutti i candidati sindaci. “Non ci dimenticheremo certamente della questione amianto e della maniera alquanto semplicistica con cui è stato affrontato questo delicatissimo argomento, così devastante per la salute dei cittadini. E vi parleremo anche (documenti ufficiali alla mano) di come la società Autostrade non abbia minimamente tenuto in considerazione le pesantissime critiche ed i suggerimenti formulati già durante il debat public, riproponendo un percorso esattamente identico a quello presentato prima del dibattito. Visto che la Gronda andrà a colpire duramente l’intero Ponente Genovese, si è ritenuto opportuno ascoltare la posizione dei candidati Sindaco, del Municipio Ponente e dell’Osservatorio sulla Gronda”, concludono.