Università, Cebr danni alluvione: Fondiaria-Sai ha messo a disposizione 500.000 euro - Genova 24

Università, Cebr danni alluvione: Fondiaria-Sai ha messo a disposizione 500.000 euro

ricerca

Genova. A seguito dell’alluvione che, il 4 novembre 2011, ha colpito la città di Genova, anche l’Ateneo genovese ha subito danni ingenti alle sue strutture. In Viale Benedetto XV è stato particolarmente danneggiato il Cebr, che costituisce un centro di ricerca di primaria importanza a livello internazionale e che ha visto compromessi quasi integralmente i locali, gli impianti, le attrezzature, i macchinari e i reagenti utilizzati per la ricerche.

La Fondiaria-Sai, recependo l’importanza di garantire una sollecita ripresa dell’attività del Cebr, ha prontamente messo a disposizione la cifra come anticipo del futuro indennizzo per finanziare i
primi interventi. “È importante sottolineare – precisa Giacomo Deferrari, Rettore dell’Università di Genova – che ad essere agevolato da questo intervento sia stato un Centro di ricerca di eccellenza, con i benefici che ciò può determinare per l’intera Società”.

Il Direttore Generale dell’Ateneo, Dott.ssa Rosa Gatti aggiunge: “Desidero ringraziare la Fondiaria-Sai S.p.a. per l’operato svolto a favore dell’Università degli Studi di Genova, nella gestione dei danni alluvionali. Tale intervento assume un significato particolarmente positivo anche in considerazione della difficile congiuntura economica che il Paese sta attraversando”.

Il Cebr istituito dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) nel 2001, in seguito alla partecipazione vincente ad un bando nazionale, rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’Ateneo genovese per la quantità e qualità della ricerca svolta e per l’alto valore didattico delle sue attività, ai fini della formazione di giovani ricercatori di talento.

I numerosi ambiti di ricerca coperti dal Cebr hanno prevalentamente carattere traslazionale, dal momento che cercano di finalizzare la ricerca più propriamente di base (mirata alla generazione di innovativi agenti biologici dotati di potenzialità diagnostico-terapeutiche) a quella applicata, attraverso lo svolgimento di sperimentazioni cliniche volte ad analizzare l’efficacia dei prodotti generati dalla ricerca di base. Pertanto, il Cebr si connota per il livello d’avanguardia della ricerca in esso svolta e per l’elevato valore formativo.

Più informazioni