Cronaca

Tutor sopraelevata, arrivano le prime multe: 28 i sanzionati, cinque automobilisti sopra i 100 km/h

Genova. Sono già scattate le prime multe all’accensione del Tutor sulla Sopraelevata. Ben 28 nelle prime 12 ore di accensione dell’occhio elettronico sulla strada Aldo Moro sono stati gli automobilisti pizzicati per aver superato il limite di 70 km/h, quando il limite è di 60 km/h.

Non solo. Le telecamere hanno immortalato cinque automilisti che sfrecciavano oltre i 100 chilometri orari. Lo ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Simone Farello. “Se l’andamento nelle prime 12 ore dovessero essere confermate, il trend risulterà in progressivo miglioramento rispetto alla fase di collaudo. Speriamo che gli utenti si adeguino ai limiti, in modo di aver sempre meno contravvenzioni”. Farello ha sottolineato come il tutor sia un “sistema per la prevenzione e non per fare multe” e che parlarne serve per sensibilizzare e “per arrivare al numero di multe più vicino possibile allo zero”. Senza dimenticare che “qualunque sia sistema di controllo, andare oltre 100 all’ora non è consono ai comportamenti da tenere su una strada cittadina” e che oltre alla sanzione pecuniaria scattano anche le decurtazioni dei punti della patente.

Le contravvenzioni variano da un minimo di 80 euro fino ad 800 euro, a seconda della velocità effettivamente registrata, con un margine di 5 chilometri orari.

“I soldi delle sanzioni, come disposto dalla normativa, saranno destinati a migliorare la sicurezza stradale e la segnaletica, ad esempio con il nuovo piano di istallazioni semaforiche, o il piano di riqualificazione degli attraversamenti pedonali – sottolinea Farello – In questo senso l’impegno del Comune sarà volto a essere più trasparente possibile”