Rugby, serie A: impresa Pro Recco contro i Lyons Piacenza - Genova 24
Sport

Rugby, serie A: impresa Pro Recco contro i Lyons Piacenza

rugby

Recco. Una partita equilibratissima, intensa e con un finale al cardiopalma ha visto gli Squali della Pro Recco Rugby riuscire a battere i Lyons Piacenza, terza forza del campionato, con il punteggio di 14-12.

Coach Ceppolino, durante la lunga pausa senza partite di campionato, aveva lavorato con i suoi ragazzi con l’obiettivo di cercare di migliorare le cose che finora avevano funzionato meno e con lo scopo di preparare al meglio la squadra a questa importante partita sul campo di casa, anche per riscattare un incontro di andata giocato decisamente male. E tanto lavoro ha dato i suoi frutti: la squadra ha affrontato nel migliore dei modi, sia dal punto di vista del gioco e della disciplina che sotto l’aspetto mentale, una partita difficilissima contro un avversario molto forte.

Le marcature si aprono al 5’ quando il numero 14 piacentino Barani va in meta al termine di un’azione un po’confusa ma efficace; Haimona non trasforma e quindi 0-5. Ma la risposta del Recco è quasi immediata: al 10’, con i piacentini in quattordici per il cartellino giallo preso da Bance (placcaggio pericoloso), Becerra, al rientro da una squalifica ed in grandissima forma, concretizza una bella azione alla mano; Agniel non riesce a mettere l’angolatissima trasformazione e dunque 5-5. Le due squadre si fronteggiano a viso aperto, con numerosi capovolgimenti di fronte, la partita è equilibratissima, entrambi i calciatori non sono in giornata (alla fine per Agniel saranno solo 2/5 e per Haimona 1/4) e così la segnatura successiva arriva solo al 29’, quando Agniel, dopo diversi tentativi, trova un bel drop e porta gli Squali avanti 8-5, punteggio su cui si chiude il parziale. Al 31’ il Recco perde per infortunio (un sospetto stiramento) il tallonatore Noto, fino a quel momento autore di un’eccellente partita: la sua assenza si farà parecchio sentire in touche, complicando non poco il prosieguo della partita per la sua squadra.

Nel secondo tempo stesso copione della prima frazione: partita equilibrata, dura, intensa e punteggio sempre in bilico. I primi punti della ripresa arrivano al 19’ dal piede di Agniel che mette tre punti dalla piazzola e aumenta il vantaggio dei biancocelesti: siamo 11-5. Ma per gli Squali e per i loro tifosi c’è a malapena il tempo di tirare un piccolo sospiro di sollievo ed ecco che arriva la doccia fredda: al 25’ Benelli concretizza un’azione insistita di raccogli e vai e Haimona trasforma (i suoi unici punti di oggi) per l’11-12. A questo punto la grinta e la concentrazione messe in campo oggi dai ragazzi di Ceppolino fanno sì che non si perda la testa e che si continui a giocare sbagliando poco e credendoci fino in fondo: al 30’ Agniel mette dentro un altro calcio di punizione per il 14-12. Il pubblico dell’Androne esulta ma dieci minuti con soli due punti di vantaggio e contro una squadra come i Lyons sono eterni. Anche perché, al 33’, deve uscire per infortunio (distorsione alla caviglia) un piccolo grandissimo Lisandro Villagra, grande protagonista sia in attacco che in difesa.

Altri capovolgimenti di fronte, qualche errore da entrambe le parti, partita sempre in assoluto equilibrio, finchè i Lyons, ad un paio di minuti dal fischio finale, riescono ad imbastire una maul con cui fanno una sessantina di metri, arrivando vicinissimi alla linea di meta: per fermarli gli Squali commettono un fallo e sull’Androne scende il gelo. Inspiegabilmente però i piacentini decidono di non andare per i pali e vanno in touche: l’azione non porta a niente e c’è solo il tempo per un altro paio di falli attorno alla zona del centrocampo, che però non portano punti a nessuna delle due squadre. Alla fine gli Squali riescono a riconquistare la palla e il tempo è scaduto: calcio fuori, fischio finale e l’Androne esplode di tifo e di gioia per una soffertissima e bellissima vittoria.

Alla fine dell’incontro coach Claudio non può nascondere la gioia e la soddisfazione, ancor prima che per il risultato, per il modo in cui i suoi ragazzi hanno affrontato la partita: aveva chiesto loro concentrazione, determinazione e pochi errori ed è stato decisamente accontentato. La squadra ha giocato nel modo giusto, difeso molto bene e tenuto i nervi saldi fino all’ultimo secondo di una partita tutt’altro che semplice.

Da sottolineare, oltre al positivo rientro di Becerra, anche il rientro dopo un lungo infortunio di Tassara ed il buon esordio del nuovo arrivato Gianluca Firetto: subentrato da pilone destro al posto di Galli al 9’ del secondo tempo ha fatto subito un’ottima impressione.
La Pro Recco con la vittoria odierna è salita a 43 punti in classifica, con una partita da recuperare (il 7 aprile, a Livorno contro l’Accademia Tirrenia).

Il campionato ora si fermerà di nuovo per gli ultimi due turni del 6 Nazioni e gli Squali torneranno in campo il 25 marzo a Verona: squadra quest’anno un po’ in difficoltà ma campo sempre estremamente difficile.

Tabellino:

PRO RECCO RUGBY – RUGBY LYONS 14-12 (pt 8-5)

PRO RECCO: del ry, becerra, bisso, zanzotto (9′ st tassara), ansaldi, agniel, villagra (33′ st gregorio), salsi, tonini, lopez, bonfrate, metaliaj (3′ st orlandi), galli (9′ st firetto), noto (31′ pt sciacchitano), casareto
A disposizione: firetto, sciacchitano, orlandi, giorgi, gregorio, tassara, besio
Allenatore: Villagra

PIACENZA: Rossi M., barani (34′ st alfonsi), Casalini, Haimona, cobianchi,cammi, alfonsi, Petrusic,barroni, bance, Baracchi, dadati, Paoletti (14′ st mortali), wahabi (7′ st benelli), camero
A disposizione: benelli, mortali, soffientini, gorra, alfonsi, pattarini, cazzarini, schiavi
Allenatore: bassi

Marcatori: pt: 5′ meta barani (0-5), 10′ meta becerra (5-5), 29′ drop agniel (8-5).
St: 19′ cp agniel (11-5), 25′ meta benelli, tr haimona (11-12), 30′ cp agniel (14-12).

Arbitro: Sgardiolo di Rovigo

Cartellini: pt: 9′ giallo Bance

Serie A – Girone 1 – XVI giornata
Pro Recco Rugby – ASD Rugby Lyons 14 – 12 (4-1)
Livorno Rugby ssd – Udine Rugby F.C. 07 – 59 (0-5)
R. Banco di Brescia – M-Three Am. R. San Donà 25 – 50 (0-5)
Donelli Modena Rugby – Rugby Grande Milano 22 – 13 (4-0)
Franklin & Marshall CUS Verona – Aeroporto di Firenze Rugby 22 – 23 (1-4)

Classifica:
San Donà punti 63
Fiamme Oro Roma punti 60
Lyons Piacenza punti 54
Firenze Rugby punti 49
Udine punti 44
Recco punti 43
Modena punti 42
Accademia Nazionale Tirrenia 37
Brescia punti 37
Cus Verona punti 19
Grande Rugby Milano punti 12
Livorno Rugby punti 5.

Prossimo turno: domenica 25 marzo
Lyons Piacenza – Fiamme Oro Roma
Udine – Modena
Accademia nazionale Tirrenia – Almatori San Donà
Grande Milano – Brescia
Cus Verona – Pro Recco
Firenze – Livorno

Più informazioni