Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Protesi dentarie, Scibilia (Pd): “Occorre garantire la qualità per la sicurezza dei pazienti”

Più informazioni su

Genova. “Occorre garantire la qualità delle protesi dentarie attraverso la tracciabilità e la verifica dei materiali utilizzati per realizzarle”. È questa la richiesta formulata dal Consigliere Regionale del PD, Sergio Scibilia, all’Assessore Montaldo, durante la discussione di una specifica interrogazione avvenuta in Consiglio Regionale.

“Il problema riguarda in particolare i bambini e gli anziani, cioè quelle fasce della popolazione che più di altre fanno ricorso all’odontoiatria protesica – sottolinea Scibilia – In alcuni casi, i materiali utilizzati sono risultati di basso costo provenienti dai paesi del Terzo Mondo dove non è obbligatoria la certificazione di qualità dei prodotti utilizzati, talvolta radioattivi e con alti contenuti di piombo”.

“Occorre perciò – prosegue Scibilia – predisporre, in accordo con le associazioni di categoria competenti, iniziative mirate a processi di certificazione di qualità e di tracciabilità dei materiali utilizzati e accreditare laboratori odontotecnici rispondenti ai requisiti di qualità e di professionalità e stabilire delle linee guida di carattere regionale per garantire uniformità di modalità operative su tutto il territorio regionale”.

“Sono confortato dalla risposta e dell’attenzione dimostrata dall’Assessore Montaldo che ha assicurato che la qualità dei materiali utilizzati per le protesi, e in particolare la loro innocuità, è un requisito già inserito da tempo nei capitolati per gli appalti delle Asl liguri – ha dichiarato il Consigliere Scibilia – E giudico molto positivamente anche l’impegno di prendere contatti con gli ordini professionali per sensibilizzare in questo senso anche i dentisti privati. Suggerisco inoltre di valutare la possibilità di una collaborazione simile anche gli i laboratori odontoiatrici che costruiscono materialmente le protesi”.