Cronaca

Premiazione concorso sulla sicurezza stradale, Scidone: “Incidenti prima causa di mortalità fra i giovani”

Genova. Stamattina, alla Commenda di Prè, si è svolta la premiazione del concorso per le scuole “Idee per la sicurezza stradale”, promosso da Regione Liguria, Inail, Regione, Comune, Automobile Club.

“Abbiamo insistito con i bambini fin dall’inizio del mandato con un duplice scopo – spiega l’assessore alla Città Sicura, Francesco Scidone – Innanzitutto costruire cittadini del futuro consapevoli delle loro scelte, principalmente in tema di sicurezza stradale, che è la prima causa di mortalità per i giovani fino ai 25 anni, soprattutto se associata all’alcol e all’uso di sostanze stupefacenti. I bambini, poi, sono un tramite per le famiglie”.

L’obiettivo, quindi, è quello di far capire ai ragazzi il pericolo a cui possono andare incontro. “Oggi premiamo i ragazzi delle scuole, dalle elementari alle superiori e la cosa bella è che lo facciamo alla Commenda di Prè – conclude Scidone – Questo sta a testimoniare che il presidio ha funzionato, come quello a Turati, Sampierdarena e al Galeone”.

Tanti gli slogan e i lavori creati dagli studenti. “Guida con prudenza e usa la coscienza”, “Se non vuoi farti male non ti ubriacare”. Questo il tenore dei messaggi lanciati dai giovani cittadini genovesi, che hanno dimostrato di aver ben compreso il significato del progetto.

Il vincitore del concorso è Filippo Denacci, che ha creato un manifesto ad hoc. “Si vede un omino lego che salta via dalla macchina con la faccia che sorride – spiega – si tratta di una sorta di allegoria, il contrasto tra il gioco con l’incidente, che sta appunto a significare che la vita non è un gioco”.