Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo, A2: Genova in giornata storta, Molfetta ha vita facile

Genova. Molfetta sbanca il PalaFigoi in 3 set, ribadisce il risultato dell’andata fermando la corsa della Carige in serie positiva da due giornate. I pugliesi hanno meritato il successo facendo meglio di Genova un po’ in tutti i reparti. Devastante l’opposto Uchikov, autore di 24 punti.

Del Federico conferma lo starting six vittorioso nella trasferta di Corigliano dando fiducia a Nonne in regia e a Manassero nel ruolo di martello. Come di consueto l’opposto è Yordanov, il primo schiacciatore è Benito Ruiz, la coppia di centrali è formata da Pecorari e Polidori, il libero è Rizzo.

Nessuna sorpresa dalla parte di Molfetta: il tecnico Lorizio schiera Bacci – Uchicov diagonale palleggio – opposto, Al Nabhan e Mattioli schiacciatori, Botti e l’ex Giglioli centrali, Cortina libero.

Due errori in attacco di Molfetta e una diagonale vincente di Yordanov lanciano la Carige sul 3 – 0. La reazione ospite è immediata e al primo time-out tecnico sono i pugliesi a condurre per 6 – 8. L’opposto Uchikov risulta immarcabile per il muro genovese mentre Al Nahban, dopo un inizio incerto, fa la differenza al servizio e spinge i suoi sul + 4. La formazione biancoblu non riesce a trovare una buona continuità di gioco mentre nella metà campo ospite il palleggiatore Bacci smarca molto bene i soliti Uchikov e Al Nabhan che si confermano giocatori di alto livello. Yordanov e Ruiz tentano inutilmente di tenere a galla la squadra di casa che soccombe 19 – 25.

Coach Del Federico tenta di correre ai ripari inserendo Marco Nuti che ha ripreso ad allenarsi da pochi giorni dopo il problema al polpaccio che lo ha costretto al forfait la scorsa domenica.

L’inerzia del match sembra non cambiare e Molfetta conduce 4 – 8. Dopo un tentativo di rimonta dei padroni di casa (9 – 10) gli ospiti sfruttano al meglio un buon turno al servizio di Bacci e si riportano sul + 3. Il tecnico genovese prova a scuotere la sua squadra sostituendo un nervoso Ruiz con Meszaros poco prima del secondo time-out tecnico. La fase centrale del set è più equilibrata, Meszaros ha un buon impatto sulla gara e Genova si riporta sul – 1, ma nel finale Molfetta schiaccia sull’acceleratore e si assicura la preziosa dote di cinque set points a disposizione. Le emozioni non finiscono, con l’ottima entrata in battuta di Donati che esalta il pubblico del PalaFigoi e consente ai biancoblu di avvicinarsi ancora fino al 23 – 24. Allo schiacciatore genovese con riesce il miracolo sull’ultima, disperata difesa e i pugliesi si portano sul 2 a 0.

Ancora novita nella squadra genovese all’inizio del terzo set: dentro Ainsworth per Polidori e Ruiz per Manassero, tuttavia senza particolari effetti positivi. A metà set Del Federico opta ancora per Manassero al posto di Ruiz e lo schiacciatore cuneese trova immediatamente due ottimi punti da posto 4. Il tecnico biancoblu prosegue la giostra delle sostituzioni operando il doppio cambio Nonne – Tibaldo per Yordanov e Nuti. Per la Carige c’è ancora qualche timido tentativo di reazione, ma Molfetta mette ben presto in ghiaccio la partita (15 – 22) dimostrandosi squadra superiore rispetto ai padroni di casa. Il servizio out di Answorth fotografa la giornata no di Genova e consegna set e match agli ospiti.

Il tabellino:
Carige Genova – Pallavolo Molfetta 0 – 3
(Parziali: 19/25 23/25 18/25)
Carige Genova: Nonne, Yordanov 11, Ruiz 7, Manassero 8, Polidori 4, Pecorari 3, Rizzo, Nuti, Meszaros 5, Tibaldo 1, Donati 1, Ainsworth 3. All. Del Federico – Agosto.
Pallavolo Molfetta: Bacci 3, Uchicov 24, Al Nahban 12, Mattioli 7, Botti 4, Giglioli 5, Cortina, Del Vecchio, Illuzzi ne, Alomia Angulo ne, La Forgia ne, Poli ne, Bisci ne. All Lorizio.
Arbitri: Massimo Florian (Altivole) e Monica Carrara (Gorizia).

I risultati della 28° giornata:
Carige Genova – Pallavolo Molfetta 0 – 3 (19/25 23/25 18/25)

Bcc-Nep Castellana Grotte – Caffè Aiello Corigliano 3 – 1 (25/14 25/17 18/25 25/16)
Sir Safety Perugia – Sidigas Atripalda 3 – 0 (25/18 25/23 25/20)
Cassa Rurale Cantù – NGM Mobile Santa Croce 1 – 3 (22/25 23/25 27/25 26/28)
Energy Resources Carilo Loreto – Gherardi SVI Città di Castello 2 – 3 (25/18 25/21 14/25 17/25 11/15)
Globo Banca Pop. del Frusinate Sora – Crazy Diamond Segrate 3 – 1 (18/25 25/21 25/23 25/18)
CheBanca! Milano – Edilesse Conad Reggio Emilia 3 – 1 (25/20 23/25 26/24 25/21)
Cicchetti Isernia – Club Italia A.M. Roma 1 – 3 (19/25 25/17 22/25 29/31)

In classifica Genova perde una posizione:
1° Sir Safety Perugia 64
2° Bcc-Nep Castellana Grotte 59
3° Pallavolo Molfetta 58
4° Gherardi SVI Città di Castello 55
5° Crazy Diamond Segrate 53
6° Globo Banca Pop. del Frusinate Sora 50
7° CheBanca! Milano 50
8° Energy Resources Carilo Loreto 46
9° Carige Genova 46
10° NGM Mobile Santa Croce 45
11° Caffè Aiello Corigliano 35
12° Cicchetti Isernia 31
13° Club Italia A.M. Roma 31
14° Edilesse Conad Reggio Emilia 19
15° Sidigas Atripalda 17
16° Cassa Rurale Cantù 13

Gli incontri della 29° giornata, in programma domenica 1 aprile alle ore 18,00:
Pallavolo Molfetta – Cassa Rurale Cantù
Caffè Aiello Corigliano – Sir Safety Perugia
NGM Mobile Santa Croce – CheBanca! Milano (ore 16,00)
Sidigas Atripalda – Bcc-Nep Castellana Grotte
Crazy Diamond Segrate – Carige Genova
Edilesse Conad Reggio Emilia – Energy Resources Carilo Loreto
Gherardi SVI Città di Castello – Cicchetti Isernia
Club Italia A.M. Roma – Globo Banca Pop. del Frusinate Sora

Nella foto (www.pallavologenova.it): attacco di Uchikov contrastato dal muro genovese di Pecorari e Manassero.